La maggior parte degli italiani è pronta a dire addio per sempre al contante, e voi?

Vincenzo Ronca Questo è quanto emerge da un recente sondaggio condotto da MoneyTransfers.

Nell’ultimo anno l’importanza degli strumenti digitali per effettuare pagamenti è passata ancor di più in primo piano, una metodologia sulla quale anche il Governo ha puntato con iniziative ad hoc, come quella del Cashback di Stato. Un sondaggio di MoneyTransfers ha proposto degli interessanti numeri a tal proposito.

Stando al report di MoneyTransfers, l’Italia risulta tra i paesi con la percentuale più alta di cittadini che sarebbero favorevoli a un sistema di transazioni totalmente digitali. Il 52% degli intervistati italiani si è detto infatti favorevole a tale transizione. Con questa percentuale l’Italia è sesta al mondo e tra le prime in Europa. Gli indiani sono quelli maggiormente favorevoli a una cashless society, mentre i francesi e i tedeschi sono tra i più scettici.

LEGGI ANCHE: CarDongle, la recensione

Inoltre, dal sondaggio è emerso che il 41% degli italiani si sta avvalendo in misura maggiore dei pagamenti digitali a partire dall’inizio della pandemia. È anche vero che tra il dire e il fare a volte il gap può essere molto ampio. Anche voi vi trovate d’accordo con i numeri presentati da MoneyTransfers?

Via: Corriere ComunicazioniFonte: MoneyTransfers
  • Okazuma

    Sempre stato favorevole

  • Apocalypse

    Possono dirgli addio e consegnarlo tutto a me

  • pedro978

    Lunga vita al contante

  • Jack Daniels

    Se togli il contante, togli tutto il nero.
    Sono favorevole, ma:
    1) Bisogna eliminare le commissioni su singola operazione: non hanno senso. Pago l’affitto del POS e basta.
    2) Va abbassata l’IVA o utilizzata l’IVA agevolata al 10% su grosse spese, altrimenti l’IVA diventa soffocante.

    • Okazuma

      Punti più che giusti

  • Marcello

    È antipatico maneggiare il contante. Meglio la carta…

  • Isabella Capra

    Se posso evito il contante come la peste. Sempre e solo bancomat per me

  • Marco Spetti

    è da 1 anno che uso solo il telefono per pagare, compreso cornetto e cappuccino.

  • the:One

    È dal 2015 che pago esclusivamente col telefono. 1000 volte più comodo

  • Sergio Mandolesi

    Se un POS non va o le linee sono down cosa faccio?Ok alle carte ed NFC,ma se vado a fare la spesa e le carte non vanno in quel momento?Torno a casa e dico a mio figlio “si mangia domani!Non andavano i POS. In america si paga tutto con carta,ma sono di credito non di debito come tantissime che girano in Italia,hanno un guadagno allucinante,tanto che quando ti arrivo il conto della carta,controlli gli acquisti e se c’è qualcosa che non hai comprato tu,basta che spunti le cose che non riconosci come movimenti tuoi e senza menate ti vengono riaccreditati,a una persona hanno fatto acquisti con la carta ancora prima che gli arrivasse a casa sigillata… però lo mettono in conto e comunque ci guadagnano.

    • Okazuma

      Si dovrebbero rompere o bloccate tutti i pos di tutte le casse di tutto il supermercato.
      Mi sembra poco probabile come cosa.
      Di solito quando il pos “non funziona” basta insistere un poco con chi è alla cassa e MAGICAMENTE riprende a funzionare.
      Esperienza diretta di settimana scorsa….

      • Sergio Mandolesi

        Se il server è down puoi insistere quanto vuoi. Successo più di una volta… soluzione?O paghi in cash o la spesa non la porti via.

  • Sergio Mandolesi

    NFC con lo smartphone?Troppo comodo,ma se i soldi non sono più legati alle riserve auree,possono fare “iniezioni di liquidità” quando vogliono,capito che è una pagliacciata?Non è più la quantità di un valore estratto che da valore a una moneta,ma le banche centrali,sappiamo tutti che fanno ciò che vogliono… secondo me è stracomodo pagare tutto con la carta… ma tipo,io sono andato a comprarmi una macchina in Germania tempo fa,tutti soldi che erano alla luce del sole e più che meritati,ma se andavo su con un circolare da 50.000€ mi ridevano in faccia in concessionaria Mercedes,li ho dovuti prenotare in banca (perché saranno 20 anni che in banca gli chiedi più di 5000€ non li hanno,anzi facciamo 3000,la posta no fino a tempi fa,ma adesso anche loro. Sta di fatto che se non andavo su con le mia pila di banconote da 500€ in cassa alla Mercedes,la macchina non la prendevo su,sembrava mi scontassero chissà cosa… 900€ di sconto 1 Pieno di Benzina,praticamente 1000€.. che poi li ho dovuti dare a un meccanico che mi ha accompagnato su,alla fine non ha controllato niente perché siamo andati in concessionaria ed è andato anche per fatti suoi quindi… ma il discorso è che un bonifico da 50.000 euro in una mattina come cavolo facevo?Le avevo viste la sera prima alcune macchine,ma alla fine l’ho scelta la mattinaa se la scegli prima delle 10,per le 13 hai già la targa provvisoria tedesca assicurata,puoi farla da 1 settimana,15 giorni,un mese,3 mesi,quello che vuoi insomma.Così giri mentre te la immatricolano qui in Italia (notare,1000€ per immatricolare una macchina europea che veniva da monaco,io sto a 400 km sul lago di garda,quando la fai le targhe già assicurate con 200€

  • Pablito

    Io, e lo dico un po’ a mo’ di provocazione, spero che questa mentalità fosse già insita negli italiani, se viene solo dal recente cashback sono inorridito e schifato dalla mentalità farlocca e ballerina degli italiani che hanno partecipato a quel sondaggio.

  • Marco

    Io uso molto spesso le carte, ma a volte certi acquisti è sempre meglio farli in contanti, seppure sia tutto legale, ci sono certi campi in cui non far sapere cosa stai facendo ti evita molti potenziali problemi.

  • tekson43 Tekson43

    Daccordo ma non su tutto .. lascierei un minimo di contante per le spesucce