La NASA vuole tornare sulla Luna

La NASA vuole tornare sulla Luna
Antonio Lepore
Antonio Lepore

La NASA ha annunciato di voler avviare lo sviluppo di un secondo lander lunare per il programma "Artemis", la principale iniziativa sul ritorno degli esseri umani sulla Luna. Per concretizzare il progetto, l'agenzia spaziale ha chiesto a tutte le società di proporre idee e riflessioni sulla realizzazione dei lander, con l'obiettivo di realizzarli entro il 2027.

La NASA, nel frattempo, ha già un contratto da 2,9 miliardi di dollari con "SpaceX" per lo sviluppo di un lander lunare per Artemis, che mira a far atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna entro il 2025. Accanto a "SpaceX", ora, l'agenzia spaziale vuole affiancare un'altra compagnia: "La concorrenza favorisce risultati migliori e più affidabili - ha dichiarato l'amministratore della NASA Bill Nelson e soprattutto va a beneficio di tutti, incluso la NASA". 

L'agenzia spaziale prevede di pubblicare una bozza di invito per avanzare proposte fino alla fine del mese, con l'intenzione di rilasciare un invito finale entro questa primavera. Tutti tranne SpaceX potranno competere in questa nuova competizione per un contratto. Infine, la NASA ha affermato che apporterà alcune modifiche al contratto stipulato con SpaceX che, prima di un possibile atterraggio lunare con equipaggio, ne prevede uno senza equipaggio come test dimostrativo.

Via: TheVerge
Mostra i commenti