Se la prima versione non vi fosse bastata, sappiate che Xiaomi ha aggiornato il suo purificatore d’aria (foto)

Matteo Bottin

Xiaomi usa spesso il suo brand MIJIA per lanciare sul mercato i prodotti più disparati, da un proiettore ad un ventilatore. Se già a luglio doveste aver comprato un condizionatore Xiaomi e il suo trattamento dell’aria non fosse stato sufficiente, sappiate che ora è stato lanciata la nuova versione del purificatore d’aria, sempre targato MIJIA, dal nome Mi Air Purifier, lo stesso di quello già visto due anni fa.

Cosa cambia dal precedente modello? Intanto può essere montato a parete, quindi potrebbe risultare meno ingombrante. Poi, ovviamente, si parla di maggiore potenza (coprendo un’are più ampia del precedente) e minori consumi.

Il nuovo Mi Air Purifier dovrebbe eliminare 10 “comuni inquinanti interni”, coprendo 105 metri quadri con una singola macchina (ovviamente dev’essere posizionata in maniera strategica per renderla veramente efficace), con una portata di 300 metri cubi l’ora. Se foste preoccupati del rumore, sappiate che dovrebbe arrivare al massimo a 20,4 dB, più o meno quanto un respiro umano.

Parlando di tecnologia, abbiamo uno schermo touch sulla parte frontale, e, ovviamente, può essere controllato tramite la Mi app. Volete controllarlo vocalmente? Sappiate che arriva con l’assistente integrato Xiao AI (sempre che sappiate il cinese).

LEGGI ANCHE: Recensione Netgear Arlo Go

Prezzo? 2.499 Yuan, ovvero circa 315€. Un buon prezzo per una macchina interconnessa come questa. E poi, dai, è Xiaomi, cosa possiamo chiedere di più?

 

Via: GizmoChina