L’aggiornamento di Apple che ha brickato alcuni HomePod è stato ri-rilasciato

Enrico Paccusse Apple rilascia, poi ritira, poi rilascia di nuovo l'aggiornamento

Sono stati giorni convulsi per i possessori di HomePod, l’assistente smart di Apple: è iniziato tutto lunedì, quando la società ha rilasciato la versione 13.2 dell’aggiornamento software.

Se in un primo momento sembrava tutto andar bene, poi sono iniziate a piovere segnalazioni su segnalazioni di dispositivi inutilizzabili dopo il suddetto aggiornamento (“brick” è il termine tecnico che i più esperti nel modding conosceranno già).

LEGGI ANCHE: Black Friday 2019

Apple ha quindi immediatamente rimosso tutto e chiesto ai clienti di non aggiornare il dispositivo fino ad ulteriore comunicazione. Oggi è stata rilasciata la versione 13.2.1 contenente il fix ai problemi emersi con l’iterazone precedente.

Dunque, via libera agli utenti che vogliono aggiornare. Le novità? Supporto al multi-utente, alle scene HomeKit, funzioni di trasferimento multimediale con iPhone e integrazione di rumori ambientali per rilassarsi (cade a fagiolo, se siete riusciti a scampare il brick).

Via: TheVerge, CNET, Engadget