Google sfida Linkedin con Google Hire, il servizio che aiuta le aziende a trovare nuovi dipendenti

Leonardo Banchi

Sono ormai vari mesi che l’arrivo di Google Hire è nell’aria, e finalmente il colosso di Mountain View ha deciso di svelare la sua ultima opera con un lancio ufficiale: il portale, dedicato alle aziende in cerca di nuovi dipendenti, è online e disponibile per tutti.

Il servizio permetterà alle aziende di piccole e medie dimensioni di trovare nuovo personale risparmiando tempo e denaro: secondo uno studio di Bersin by Deloitte, citato da Google nel comunicato di lancio, questa operazione richiede infatti a un’azienda circa 52 giorni di lavoro e un costo di 4.000 $, impiegati in colloqui, pianificazione e valutazioni.

LEGGI ANCHE: Grandi novità per le notizie Google

Hire vuole invece semplificare la procedura, integrandosi efficientemente con le applicazioni della G Suite. Le aziende che lo utilizzeranno potranno infatti ad esempio:

  • Comunicare con i candidati con Gmail o Hire, e le email si sincronizzeranno automaticamente in entrambi;
  • Pianificare i colloqui con Hire, e sincronizzare gli impegni con Google Calendar: Hire aggiungerà anche importanti dettagli all’interno degli eventi di Calendar, come le informazioni di contatto, l’intera pianificazione dei colloqui e le domande su cui l’intervistatore dovrebbe focalizzarsi;
  • Tracciare i risultati dei candidati su Hire, e poi analizzare e visualizzare i dati in Google Fogli.

Hire è disponibile per una prova gratuita, ma attualmente soltanto per le imprese situate negli Stati Uniti. Vi lasciamo comunque a seguire i link per accedere al servizio, nella speranza che presto possa arrivare l’estensione anche al nostro paese.

Google Hire

Google Hire – Richiesta Demo

Via: NeowinFonte: Google