L’architettura SSD di PS5 potrebbe riportare a scuola tutto il settore PC, secondo Tim Sweeney

Giovanni Bortolan "L'architettura del sistema di archiviazione di PS5 è anni luce avanti qualsiasi cosa si possa comprare in ambito PC".

Parole piuttosto chiare e mirate quelle di Tim Sweeney, CEO di Epic, pronunciate in un momento in cui i dibattiti tra i due schieramenti (PC vs Console) sono nuovamente tornati nel vivo. Dopo il primo video gameplay che mostra il nuovo Unreal Engine 5 al lavoro torniamo dunque a parlare dell’hardware di PS5.

Tim ha sottolineato come il team di Epic stia lavorando insieme a Sony da mesi per riuscire a realizzare un’architettura di archiviazione estremamente avanzata (ricordiamo che a differenza delle precedenti console, PS5 sarà dotata di SSD) a tal punto da renderla un futuro punto di riferimento anche per il mondo PC. I risultati d’altronde si sono mostrati. Sebbene siamo ben consci del fatto che non è detto che i prossimi titoli mantengano la spaventosa qualità mostrata nel video di ieri, la capacità di raggiungere quel livello va assolutamente sottolineata.

Prima di agitare ulteriormente le acque, è opportuno approfondire le parole di Tim. Secondo il CEO infatti non si tratta solamente di un discorso di componenti, in quanto sul mercato esistono già degli SSD M.2 di alto livello in grado di fornire ottime prestazioni, quanto più la mancanza di un vero e proprio sistema di accesso dati programmato. Il vero punto di forza di PS5, continua Tim, è la capacità della console di accedere in maniera pressoché immediata a enormi quantità di dati, permettendo così agli sviluppatori di mettere a punto mondi nuovi e più complessi senza badare ai limiti della console. Il tutto, ovviamente, supportato da una GPU in grado di reggere il carico di lavoro.

LEGGI ANCHE: Sony tranquillizza tutti: PS5 non subirà ritardi a causa della pandemia

All’infuori di ciò, questo è un altro tassello che si aggiunge al puzzle che è PS5, che da mesi si sta facendo attendere da tutto il mondo, anche se potremmo essere più vicini del previsto alla data di lancio.

Fonte: TheVerge