L'autonomia dei Mac M1 ha stupito tutti, soprattutto il reparto marketing di Apple

L'autonomia dei Mac M1 ha stupito tutti, soprattutto il reparto marketing di Apple
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Oltre alle performance, i nuovi chip M1 di Apple riescono a garantire ai portatili della Mela un'autonomia davvero molto elevata: nei nostri test, Macbook Pro 13 è riuscito a raggiungere anche le 15/16 ore con un carico di lavoro medio/basso.

A quanto pare questa autonomia ha stupito davvero molto anche il reparto marketing di Apple e Bob Borchers, vicepresidente del marketing dei prodotti Apple, ha infatti condiviso un aneddoto proprio riguardo ciò: "L'abbiamo provato per alcune ore e la batteria non si è mossa: abbiamo pensato Oh, questo è un bug, l'indicatore della batteria non funziona." Tim Cook (che era nella stanza con lui) ha trovato la reazione piuttosto divertente e ha detto "No, è così che dovrebbe essere".

Speriamo dunque che anche i successori del chip M1, ovvero M1X per i modelli Pro e M2, riescano a garantire performance energetiche allo stesso livello, se non superiori.

Via: PhoneArena

Commenta