Le idee di Apple per il futuro di HomePod: Siri come emoji, Face ID, gesture 3D e uso avanzato dei LED

Roberto Artigiani

Apple ha registrato una serie di idee futuristiche per il suo HomePod. Grazie a un brevetto pubblicato sul sito dell’USPTO, proveniente dal 2017 ma emerso da poco, scopriamo che Cupertino starebbe pensando di implementare alcune funzioni sorprendenti come la personificazione di Siri come emoji in accordo allo stato di umore dell’utente identificato e rilevato attraverso Face ID.

Inoltre Apple potrebbe potenziare i LED presenti sul dispositivo per usarli come strumento per interagire con l’utente sia segnalando qualsiasi informazione, dalle condizioni meteo ai risultati sportivi, sia come feedback per le gesture 3D. Il riconoscimento facciale risulterebbe pratico soprattutto per capire a HomePod se il proprietario si trova nella stanza e a quale distanza, e quindi permetterebbe l’accesso ad alcune informazioni private.

LEGGI ANCHE: Guida all’acquisto dei vari modelli Amazon Echo

Le comunicazioni infine potrebbero venire lette dall’assistente vocale usando diversi profili emotivi, anche se su questo Apple sembra non avere ancora le idee chiare. Nel caso in cui Siri rilevasse un certo grado di tristezza, nelle espressioni facciali o nel tono delle email o dei messaggi, potrebbe intristirsi in maniera empatica oppure reagire per provare a risollevare l’umore del suo padrone.

Al momento però l’unica certezza è che tutto ciò è solo un brevetto e non sappiamo proprio dirvi se diventerà mai davvero qualcosa di più concreto.

Via: The Verge, MacRumorsFonte: USPTO