LG lancia il supporto nativo a Google Assistant sulle TV 2018, ma per ora solo negli USA (foto)

Vezio Ceniccola

Se Google punta sempre più l’attenzione sull’AI, i suoi partner non stanno certo a guardare. Il più vivace su questo fronte è sicuramente LG, che dopo aver integrato la piattaforma ThinQ sui modelli di smartphone più recenti, ora lancia il supporto ufficiale a Google Assistant su tutti i nuovi modelli di smart TV 2018.

Ciò significa che tutti i modelli di televisori delle linee OLED o SUPER UHD del 2018, quelli con sistema webOS e supporto alla tecnologia ThinQ, sono ora direttamente compatibili anche con Google Assistant, e tutto questo senza l’ausilio di altri dispositivi hardware esterni.

Grazie all’integrazione di Assistant con la piattaforma ThinQ, è possibile sfruttare centinaia di comandi vocali per controllare ogni aspetto della propria TV, navigando tra i servizi offerti, avviando gli strumenti smart o collegandosi ad altri dispositivi. Il televisore può, dunque, diventare un vero e proprio hub, dal quale è possibile decidere di accendere le luci in cucina, avviare la propria playlist o visualizzare le ultime informazioni su meteo e notizie.

Inoltre, è possibile anche fare ricerche intelligenti sui contenuti trasmessi, ad esempio chiedendo quale sia la canzone di sottofondo o l’età dell’attore protagonista del film che stiamo guardando

LEGGI ANCHE: LG svela la gamma 2018 di TV 4K

Il supporto a Google Assistant sulle TV OLED e SUPER UHD di LG è già disponibile per gli Stati Uniti e sarà successivamente introdotto anche in alcuni mercati selezionati in Europa ed Asia. Per quanto riguarda la situazione italiana, dunque, non ci sono ancora date ufficiali per l’arrivo di questa compatibilità, che dovrebbe comunque essere introdotta nei prossimi mesi.

Fonte: LG