I primi sample (uno da 81 MP!) della fotocamera Android con 16 sensori (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Era fine 2015 quando usciva allo scoperto il progetto di Light L16, una fotocamera tascabile basata su Android fornita di ben 16 sensori e rispettive lenti. L’idea è che la stessa foto catturata da più sensori (fino a 10 contemporaneamente) possa essere poi combinata in un unico scatto di qualità paragonabile a quella di una reflex digitale.

Le prime spedizioni dei pre-ordini, ormai chiusi, della Light L16 stanno partendo e proprio pochi giorni fa l’azienda dietro alla peculiare fotocamera ha deciso di rilasciare i primi sample a piena risoluzione della fotocamera.

LEGGI ANCHE: Apple arriva su Instagram per farvi vedere quanto scatta bene iPhone

In effetti in molti sulla rete hanno espresso scetticismo su questa tecnologia tanto promettente quanto ambiziosa. Del resto è facile fare leva su quello che è un po’ il sogno di tutti i fotoamatori: avere il massimo della qualità nel minimo dell’ingombro.

Dando un’occhiata ai sample la qualità sembra esserci, anche se zoomando un po’ la carenza di dettagli ci suggerisce che i sensori montati sulla Light L16 sono probabilmente molto piccoli, per ovvi motivi di ingombro.

In attesa di foto più esaustive, ad esempio in condizioni di scarsa luminosità, date un’occhiata a quello che potrebbe essere il futuro della fotografia con la galleria qui sotto dove trovate i sample compressi. Per quelli a piena risoluzione vi rimandiamo a DPReview, ma considerate che sono tutti molto grandi ed il ritratto è uno scatto da ben 81 megapixel, pesante quasi 40 MB.