Il visore per la realtà aumentata di Magic Leap è uno zainetto per niente accattivante (foto)

Leonardo Banchi

Se seguite con interesse il mondo della realtà aumentata, probabilmente non vi sarà sfuggito il nome di Magic Leap: questa azienda, infatti, stuzzica da molto tempo i fan con demo spettacolari e progetti di futuristici visori destinati a lasciare il segno”.

Purtroppo, però, sugli investitori della compagnia (fra cui figurano big del calibro di Google e Alibaba) sono piovute nel tempo varie docce fredde: la prima relativa alle demo, che si sospetta fossero dei falsi realizzate tramite l’uso di effetti speciali, e la seconda riportante difficoltà nel miniaturizzare i prototipi e l’hardware necessario a farli funzionare. Proprio quest’ultima torna adesso a galla, a causa di una foto del prototipo ottenuta da Business Insider.

LEGGI ANCHE: La realtà virtuale su Google Chrome con la tecnologia WebVR

Come avrete intuito, l’immagine che trovate sotto non mostra esattamente un dispositivo pronto ad aggredire il mercato: nonostante il visore sia appena ritratto, infatti, ciò che non può fare a meno di attirare l’attenzione è lo “zainetto” sulle spalle dell’utilizzatore, che espone in modo evidente un hardware più vicino a quello di un notebook (alimentatore e batterie comprese) che a quello di un visore pensato per stare addosso a una persona per molto tempo.

Per continuare ad essere ottimisti nei confronti di Magic Leap bisogna quindi richiamare alla mente le parole del CEO Rony Abovitz, che nella precedente occasione aveva etichettato le foto pubblicate come ritraenti prodotti destinati solo ai test, e non indicative del reale stato di avanzamento dei lavori. Ciononostante, è innegabile che il confronto con dispositivi come i Microsoft Hololens appaia al momento piuttosto impietoso.

E voi cosa ne pensate? Magic Leap, che secondo alcune indiscrezioni dovrebbe mostrare a breve una prima versione del proprio visore in modo ufficiale, riuscirà davvero a sorprendere come promesso, oppure si rivelerà soltanto una bolla di sapone?

magic-leap-prototipo

Via: MSpoweruserFonte: BusinessInsider