Mastercard annuncia Touch Card, la carta di pagamento per persone non vedenti e ipovedenti

Mastercard annuncia Touch Card, la carta di pagamento per persone non vedenti e ipovedenti
Federica Papagni
Federica Papagni

Proseguendo sulla sua strada votata ai valori di inclusione, Mastercard ha annunciato il lancio di Touch Card, una nuova carta di pagamento ideata appositamente per le persone non vedenti e ipovedenti.

Al giorno d'oggi sono infatti insufficienti i metodi per indicare agli ipovedenti con certezza se stanno per utilizzare una carta di credito, debito o una prepagata dal momento che sempre più carte stanno adottando un design minimal, che implica l'esclusione dell'inserimento del nome e dei numeri in rilievo.

Mastercard ha deciso di soddisfare le esigenze delle oltre 2,2 miliardi di persone nel mondo che soffrono di problemi di vista attraverso un'innovazione tanto semplice quanto efficace, la quale permette, per mezzo del senso del tatto, di riconoscere quale tipo di carta si desidera utilizzare. Così facendo offre agli utenti maggiore senso di sicurezza, inclusività e indipendenza.

In Touch Card la società ha incluso un apposito sistema di incisioni sul lato frontale. Nello specifico:

  • Le nuove carte di credito dispongono di un'incisione rotonda;
  • Le nuove carte di debito presentano invece un'incisione larga e squadrata;
  • Le nuove carte prepagate una di forma triangolare.

Questo innovativo standard nel campo del design è stato progettato per essere utilizzato presso terminali POS e ATM su vasta scala.

L'iniziativa proposta da Mastercard è stata esaminata e approvata dal Royal National Institute of Blind People (RNIB) nel Regno Unito e da VISIONS/Services for the Blind and Visually Impaired negli Stati Uniti. Inoltre, Touch Card è stata progettata in collaborazione con IDEMIA, azienda tecnologica che sviluppa patenti di guida a schede mobili e carte di pagamento biometriche.

Commenta