Mastercard si prepara a dire addio alle bande magnetiche sulle carte

Mastercard si prepara a dire addio alle bande magnetiche sulle carte
Federica Papagni
Federica Papagni

La storia dei pagamenti tramite carta di credito e di debito di Mastercard è destinata a cambiare. In virtù della virata verso alternative più sicure o convenienti come chip e pagamenti contactless, la nota azienda ha annunciato che eliminerà gradualmente l'uso delle bande magnetiche sulle carte nel corso del prossimo decennio.

La transizione avrà inizio nel 2024, al momento in cui la datata striscia non sarà più richiesta sulle nuove carte in quelle regioni in cui quelle con i chip sono già ampiamente utilizzate, come il nostro Continente.

A partire dal 2029 nessuna nuova carta di debito o credito Mastercard verrà fornita con una banda magnetica, per poi scomparire definitivamente entro il 2033.

La società ha affermato di essere la prima del settore a mettere in atto questo cambiamento, accantonando così una tecnologia comparsa per la prima volta negli anni '60. A decretare la sua fine è stata proprio la pandemia, durante la quale si è avuto un vero e proprio boom dei pagamenti contactless tramite carta o smartphone.

Infatti, la quantità di questo tipo di transizioni è aumentata di 1 miliardo nel primo trimestre di quest'anno rispetto allo scorso anno, come anche nel secondo trimestre è stato notato che il 45% dei pagamenti sono stati effettuati tramite questo sistema.

Commenta