Mercato degli smart speaker: boom entro fine anno (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Un mercato con una prospettiva di crescita su base annua stimata in ben 2,5 volte. Questo è il quadro che dipinge l’analisi di Canalys sugli smart speaker. Stando alle statistiche dell’azienda specializzata in ricerche di mercato, entro fine 2018 saranno 100 milioni le unità attivate.

Un settore quindi in piena crescita e che entro il 2020 potrebbe raggiungere le 225 milioni di unità attivate. Tra l’altro Canalys con la sua ultima analisi ci dà uno spaccato su quali siano gli speaker smart più utilizzati.

A fine 2018 quelli basati su Alexa, gli Echo di Amazon, occuperanno il 50% del mercato, seguiti dai Google Home al 30%. Niente boom per Apple che con il suo HomePod potrebbe non superare il 4%. Canalys indica anche uno scenario in cui gli speaker smart troveranno spazio non solo in casa, ma anche in uffici ed esercizi pubblici.

LEGGI ANCHE: Google Home e Home Mini in sconto sullo store ufficiale

Per ora gli USA vincono in termini di adozione, ma tra i mercati più promettenti c’è ovviamente la Cina dove realtà come Xiaomi ed Alibaba si stanno già preparando per spremere a fondo le potenzialità di questo settore.

In Italia le alternative non sono ancora molte, ma sappiamo già che durante i prossimi mesi a Google Home si affiancheranno le soluzioni di Amazon. E voi avete già contribuito a queste cifre o state aspettando che la tecnologia maturi?

Fonte: Canalys
  • cristiano

    già comprato il mio google home, anche se il resto del mercato domotico e non fatica a decollare..se non si sbrigano a dargli un senso credo che diventi una bolla..

  • Giuseppe Geraci

    Mi dite oltre a decidere quale camicia deve mettere Fedez, a cosa servono realmente?