Meta vuole farvi toccare con mano i suoi prodotti e pensa all'apertura di negozi fisici

Meta vuole farvi toccare con mano i suoi prodotti e pensa all'apertura di negozi fisici
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Quell'azienda che una volta tutti noi conoscevamo come Facebook ha recentemente cambiato nome in Meta, per differenziarsi dal social network dal quale derivava. A quanto pare, l'azienda che con questa mossa ha voluto anche collocarsi in un nuovo segmento di mercato, avrebbe valutato la possibilità di aprire negozi al dettaglio molto prima del suo rebranding.

Secondo quanto riportato dal New York Times, le discussioni sull'apertura di negozi fisici sono iniziate l'anno scorso, anche se nulla è stato finalizzato e il progetto potrebbe ancora finire per essere scartato. Ad ogni modo, questi eventuali negozi fisici sarebbero più simili a dei negozi esperienziali per la scoperta dei dispositivi AR/VR dell'azienda, piuttosto che veri e propri negozi al dettaglio. 

Sulla base dei documenti visionati dal Times, l'obiettivo di Meta sarebbe quello di suscitare "curiosità" e "vicinanza" con i suoi negozi, oltre a fornire ai clienti un'atmosfera accogliente dove possono provare l'esperienza di utilizzo dei vari dispositivi Oculus, Portal e gli smart glasses AR. Se Meta dovesse spingersi fino in fondo con questo piano, il suo primo negozio sarà probabilmente situato a Burlingame, in California, dove c'è già un ufficio Reality Labs, ma Times dice che il progetto potrebbe alla fine estendersi in tutto il mondo.

Via: engadget

Commenta