Le futuristiche gomme di Michelin stampante in 3D: look epico e addio forature (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Nei laboratori Michelin sta nascendo il futuro delle quattro ruote, letteralmente. Nei laboratori di ricerca e sviluppo si sta infatti cercando di andare oltre l’era delle gomme derivate dalla lavorazione del petrolio, tanto a livello di composizione quanto in termini di design.

Uno sguardo a quello che potrebbe essere il futuro delle ruote ci arriva infatti dai laboratori di ricerca e sviluppo della famosa azienda specializzata in pneumatici. Michelin Vision è il nome del concept di una ruota stampata in 3D che in unica complicata, ma bellissima, struttura integra tutto, dal battistrada ai raggi fino al sistema di fissaggio all’auto. Niente camera d’aria o cerchioni.

LEGGI ANCHE: Auto a guida autonoma a rischio hack

I materiali usati per realizzare le Michelin Vision derivano da matrici naturali e Terry Gettys, a capo della divisione R&D di Michelin, ha parlato di resine e composti derivati da melasse, bucce di arancia, carta e metalli di recupero.

Elettrizzante la prospettiva secondo cui per cambiare tipo di gomma, ad esempio passare da un’estiva ad un’invernale, basterà passare da apposite stazioni di stampa che in poco tempo saranno in grado di variare il battistrada.

Siamo probabilmente lontani decenni dal vedere queste ruote circolare per le nostre strade ma se è vero che l’automotive sta evolvendo verso un approccio green e smart è giusto che questo passaggio coinvolga ogni componente di questo settore.

Foto di Engadget

Fonte: Engadget