Microsoft svela Surface Hub 2: il nuovo protagonista indiscusso dell’ufficio dei vostri sogni (foto e video)

Edoardo Carlo Ceretti - Il dispositivo però sarà disponibile soltanto a partire dal 2019, a prezzi ancora da definire.

Risale ormai a 3 anni fa la presentazione di Surface Hub, un dispositivo realizzato da Microsoft e pensato per la collaborazione aziendale, grazie ad un enorme display multitouch e Windows 10 preinstallato. Se già allora foste rimasti a bocca aperta al suo cospetto, aspettate di vedere il suo successore Surface Hub 2, appena svelato dal colosso di Redmond.

Surface Hub 2 è la naturale evoluzione del suo predecessore, da cui riprende il concetto essenziale, riproponendolo in una veste ancora più moderna. Le cornici infatti saltano subito all’occhio: se nella prima versione erano tutto sommato pronunciate, in Surface Hub 2 sembrano quasi scomparire fra la vastità della superficie coperta dal display, ora in diagonale da 50,5″ in rapporto 3:2 e risoluzione 4K.

Le cornici ridotte non hanno però soltanto una finalità puramente estetica, perché una delle novità di Surface Hub 2 riguarda la possibilità di affiancare fino a 4 unità, modalità che perderebbe di senso in presenza di cornici molto ampie.  Un’altra grande novità riguarda l’orientamento del dispositivo, che può essere utilizzato nella consueta modalità landscape, ma che può anche essere ruotato all’occorrenza in portrait, oltre ad essere spostato molto più facilmente grazie allo struttura rotante realizzata in collaborazione con Steelcase.

LEGGI ANCHE: GDPR: cos’è e come tutela la privacy dei cittadini europei

A ruotare però non sarà soltanto l’interfaccia utente, ma anche le fotocamere capaci di riprendere in 4K e che, insieme alle casse audio integrate e alla dotazione di microfoni ambientali, permettono a tutti i partecipanti di una riunione in videoconferenza di sentirsi come se fossero nella stessa stanza.

Non mancano poi alcuni accorgimenti software pensati per la produttività sul gigante schermo di Surface Hub 2, come il supporto alle stylus, la possibilità di accedere ad una modalità lavagna con un semplice tocco e il supporto al multi account. Così come fu per il predecessore, non si tratterà di un dispositivo per tutti, anche e soprattutto per il prezzo di vendita, ancora non annunciato ma che si preannuncia molto salato. Microsoft Surface Hub 2 troverebbe spazio nell’ufficio dei sogni di ciascuno di noi, ma per vederlo sul mercato sarà necessario attendere il 2019.

Video anteprima

Immagini

Microsoft annuncia oggi Surface Hub 2, il nuovo dispositivo creato per il lavoro di squadra e progettato per il modern workplace, in grado di favorire la collaborazione in tempo reale in modo efficiente e intuitivo. Surface Hub 2 succede a Surface Hub, oggi utilizzato da oltre 5.000 clienti in 25 mercati e da metà delle aziende presenti nella classifica Fortune 100.

Surface Hub 2 è stato sviluppato per essere più versatile, più agile e più accessibile, permettendo di adattarsi a numerosi spazi e stili lavorativi moderni. Il display multi-touch 4K da 50,5 pollici è una tela digitale studiata per co-creare, sfruttando la potenza di Microsoft Teams, Microsoft Whiteboard, Office 365, Windows 10 e dell’Intelligent cloud. Le fotocamere in 4K che ruotano con il device, le casse audio integrate e la dotazione di microfoni ambientali permettono a tutti i partecipanti di una riunione di sentirsi come se fossero nella stessa stanza.

Il nuovo Surface Hub si adatta ad ogni ambiente lavorativo grazie alla possibilità di unire 4 schermi in verticale o in orizzontale. La rotazione dinamica permette di adattare l’orientamento in base al contenuto mostrato, aiutando le persone a lavorare in maniera più efficiente. Surface Hub 2 è inoltre più semplice da spostare rispetto al suo predecessore. Grazie alla collaborazione con Steelcase, è stata creata una struttura rotante per offrire nuove prospettive in una logica di massima mobility.

La possibilità di unire quattro schermi Surface Hub 2 consente agli utenti di visualizzare diversi contenuti fianco a fianco, come ad esempio lavorare contemporaneamente su Microsoft Whiteboard, Power BI, PowerPoint mentre si è in video call. Surface Hub 2 stimola inoltre nuove forme di collaborazione, permettendo a più persone di lavorare contemporaneamente sul device, condividendo documenti e idee come su una lavagna tradizionale.

Nel 2018 Surface Hub 2 sarà testato da una selezione di clienti e sarà disponibile sul mercato nel 2019.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare https://blogs.windows.com/devices/?p=261613

Fonte: Microsoft (1), (2)