Come migliorare le prestazioni di NVIDIA Shield (2019)

Come migliorare le prestazioni di NVIDIA Shield (2019)
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Abbiamo elogiato più e più volte i prodotti della famiglia NVIDIA Shield su queste pagine. Si tratta indubbiamente del prodotto Android più longevo della storia e ancora oggi la miglior scelta, in una qualsiasi della sue versioni, per chi cerca un buon box TV con Android TV come sistema operativo.

L'ultima versione lanciata sul mercato, NVIDIA Shield (2019) era anch'essa un ottima scelta, anche se con qualche limite tecnologico, soprattutto nella RAM (maggiore nella versione Pro dal design squadrato).

Se possedete uno di questi box vi raccontiamo qui come migliorare le prestazioni, che in certe occasioni potrebbero essere non soddisfacenti per operazioni estremamente "faticose", come per esempio la riproduzione di un corposo file 4K ad alto bitrate.

Potete drasticamente migliorare le prestazioni di NVIDIA Shield (2019) andando ad attivare un'opzione nascosta nel menù sviluppatori, che si comporterà in modo un po' più aggressivo sui processi in background, andando a chiuderli più rapidamente in caso di necessità.

La stessa tecnica che tante aziende produttrici di smartphone utilizzano per aumentare l'autonomia.

Ecco i passi necessari:

  • Impostazioni > Preferenze del dispositivo > Informazioni
  • Scorrere fino alla voce Build e premere 10 volte per abilitare le impostazioni per sviluppatori
  • Tornare al menù precedente e scorre in basso fino a Opzioni sviluppatore
  • Qui abilitate la voce Proactive kill background process

Commenta