Il Ministero dell’ambiente vi regala una seconda possibilità per accedere al Bonus mobilità

Filippo Morgante

Con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha annunciato l’apertura di una nuova finestra per richiedere il rimborso degli acquisti previsti dal Programma Sperimentale Buono Mobilità. Chi ha effettuato acquisti idonei tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020 avrà quindi una seconda possibilità per ricevere il bonus, grazie anche alla contabilizzazione dei fondi necessari per poter soddisfare tutte le richieste di rimborso. La finestra si riaprirà il 14 gennaio alle 9 e rimarrà attiva fino al 15 febbraio.

LEGGI ANCHE: Samsung presenta il futuro alla portata di tutti al CES: TV MicroLED da 110″, il super-robot per la pulizia e non solo

Potranno effettuare la richiesta anche coloro che non hanno effettuato la pre-registrazione. La procedura prevede che siate in possesso della fattura o dello scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato e che siate in grado di identificarvi tramite SPID sul portale “www.buonomobilita.it”. Ai 119 mila utenti pre-registrati arriverà invece nei prossimi giorni una e-mail per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato. Sarà possibile effettuare modifiche fino al 15 febbraio 2021, mentre i rimborsi saranno erogati successivamente al 15 febbraio 2021.

Via: Ministero dell'ambiente