Il nuovo monopattino elettrico di Ninebot potrebbe farvi dire: “Lo voglio!” (foto)

Giovanni Bortolan

Il recente moto verso l’adozione di mezzi di trasposto elettrici e portatili, altresì detti monopattini elettrici è stato e sarà di sicuro facilitato da due fattori: la pandemia e il nuovo bonus-rimborso relativo all’acquisto di mezzi di questo tipo, e non solo. Tuttavia come molto spesso accade quando ci si approccia ad un segmento nuovo può risultare difficile trovare il proprio prodotto ideale. Una della ultime (e più interessanti) proposte arriva da Ninebot, brand della più conosciuta Segway.

Il prodotto si chiama Ninebot KickScooter Air T15 e rappresenta una deliziosa unione tra tecnologia e design. A più di 6 anni di distanza dalle prime bozze, il team è finalmente arrivato ad avere tra le mani un prodotto completo e rifinito, e il risultato è rilevante. L’Air T15 è infatti caratterizzato da un design futuristico, con linee che per certi versi ricordano la carrozzeria di alcune automobili. Ciò riguarda il manubrio (che intelligentemente si piega), le luci frontali e posteriori e il resto del telaio.

Dal punto di vista tecnico il monopattino può piegarsi in maniera estremamente agevole, in quanto i blocchi strutturali vengono gestiti dal software, che riconosce quando lo si vuole piegare. A livello prestazionale il T15 presenta 4 modalità di guida, chiamate Modalità Pedone, Risparmio Energia, Standard e Sport. Rispettivamente queste modalità permettono di raggiungere le velocità massime di 6 km/h, 10 km/h, 15 km/h e 20 km/h.

LEGGI ANCHE: MediaWorld lancia l’assicurazione per la micromobilità elettrica: coperture contro furto e danni

Il Ninebot KickScooter Air T15 è attualmente disponibile su Kickstarter al prezzo promozionale di 569$, con le prime spedizioni previste per il mese di luglio di quest’anno. Il prezzo finale di mercato sarà, con molta probabilità, di gran lunga superiore.

Fonte: kickstarter
  • Salvatore Pecoraro

    Quanti di voi hanno acquistato su kickstarter?

    • Amedeo Masia

      Che poi non si acquista veramente su kickstarter, ma si finanzia un progetto… E se fallisce che fine fanno i soldi?

      Comunque io ho finanziato pebble e ho ricevuto lo smartwatch molto mesi più tardi del previsto.

      • I soldi vengono interamente. Rimborsati se il progetto fallisce.. Quindi evitate di dire cose non vere 👍 comunque a 350euro ci sono in vendita modelli altrettanto validi ed anche un pelo più veloci, vedi xiaomi per dirne uno a caso.. Bho non mi convince

        • Fabrizio Caprioni

          Io ho perso i soldi su Kickstarter come tanti altri. Se il progetto non raggiunge il 100% della raccolta hai ragione tu, i soldi vengono rimborsati. Ma se il progetto raggiunge il 100% e poi di fatti l’azienda che ha promosso la raccolta fallisce o è poco seria tu i soldi li hai persi e l’oggetto non lo vedrai mai! Io ci ho perso circa 70 Euro per connettori magnetici per caricare il telefono, circa 4/5 anni fa. Addirittura PayPal ha aggiornato le condizioni di servizio per escludere i siti di crowdfunding dal rimborso della transazione. Per cui non accusare gli altri di dire cose non vere soltanto perché hai una conoscenza parziale di come funzionano le cose. 70 Euro non sono molti ma mi ha dato fastidio. Da quel giorno seguo i progetti e li compro soltanto quando arrivano sul mercato tramite canali ufficiali.

    • izzonline

      Io ho acquistato su Kickstarter e sto ancora aspettando di ricevere i 2 oggetti acquistati. Lo consiglio solo per sostenere il progetto ma se il progetto è già al 100% consiglierei di aspettare che arrivi sul mercato perché là differenza in termini di costi è irrisoria.. se il progetto fallisce i soldi vanno persi.