N26 si evolve: arriva in Italia la possibilità di pagare bollettini, bollo auto, MAV / RAV e non solo dall’app

Vincenzo Ronca

N26, una delle banche online a costi ridottissimi attualmente più popolari, ha appena annunciato una serie di novità che allargano le vedute in termini di pagamenti per i suoi clienti italiani.

Con N26 sarà possibile effettuare nuove tipologie di pagamento, una novità che riveste particolare utilità per coloro che vogliono avvalersi dei servizi di pagamento online per evitare code e attese. Andiamo a vedere le nuove modalità di pagamento annunciate da N26 in Italia:

  • MAV/RAV, tramite il semplice inserimento del codice identificativo, l’importo e un recapito telefonico.
  • PagoPA, ovvero il servizio di pagamento realizzato da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) grazie al quale è possibile pagare tasse scolastiche, bollo auto, multe, tributi e imposte relative agli Enti Creditori della Pubblica Amministrazione aderenti al sistema.
  • Bollo Auto, che include i bolli relativi all’anno in corso per motoveicoli, autoveicoli, rimorchi.
  • Bollettini postali, ovvero le quattro tipologie di bollettini di conto corrente (TD 896, TD 451, TD 123 e TD 674), a favore di oltre 38.000 beneficiari presenti nel database di PayTipper.

LEGGI ANCHE: come seguire l’Amazon Prime Day 2020

Le novità appena annunciate da N26 sono state realizzate dalla banca tedesca in collaborazione con PayTipper, l’istituto di pagamenti che fa parte dell’ecosistema dei nuovi servizi finanziari di Enel X Financial Services.

Le nuove tipologie di pagamento con N26 saranno implementate nell’app per dispositivi mobili della banca nella sezione Altri pagamenti, alla voce Gestisci. Ci aspettiamo che arriveranno tramite un aggiornamento delle app per Android e iOS.

  • dANNO

    Conto corrente consigliatissimo per semplicità, funzionalità ed è gratuito!
    (Se vi registrate con questo codice: danilof6614 avrete 5€ in omaggio)

  • Dimiz

    Si ma le commissioni?

    • FrancYescO

      1,80 un po’ per tutto, essendo offerto tutto da una terza parte c’era da aspettarsele delle commissioni nemmeno tanto basse..

  • Krasto

    Si ma con iban italiano non posso ancora accreditare la pensione INPS…