NASA: il nuovo atterraggio sulla Luna è stato posticipato di un anno

NASA: il nuovo atterraggio sulla Luna è stato posticipato di un anno
Federica Papagni
Federica Papagni

Nei prossimi anni l'essere umano ritornerà sulla Luna, ma per vederlo dovremo aspettare un po' di più rispetto quanto annunciato in precedenza durante l'amministrazione Trump.

Come obiettivo iniziale del Programma Artemis della NASA era stato fissato il 2024. Ma ora ha subito uno slittamento, per via del quale è stato dichiarato che il programma non partirà prima del 2025.

Sono vari i punti che costituiscono l'anima del nuovo allunaggio, e tra questi citiamo la spedizione della prima donna e della prima persona afro-americana in questo decennio e la realizzazione di una colonia sostenibile sulla Luna. Per questo motivo l'agenzia è al lavoro per capire modi migliori per rendere possibile la vita e le attività sulla superficie del satellite. 

Tra i fattori in causa un ruolo significativo nel ritardo è stato assunto dall'azione legale indetta da Blue Origin di Jeff Bezos contro la NASA.

Per via dell'assenza di fondi, l'agenzia lo scorso aprile ha assegnato a SpaceX il contratto, dal valore di 2,9 miliardi di dollari, finalizzato alla costruzione del modulo lunare. Tra le altre società in gioco c'era anche la Blue Origin che, non contenta del risultato, ha intentato il contenzioso prima citato. Ciò ha rappresentato un elemento determinante del rallentamento, in quanto non ha permesso alle due parti in gioco di lavorare insieme al lander lunare.

Questo almeno fino al 4 novembre, data in cui la causa è stata conclusa a favore dell'azienda di Musk, la quale ha potuto finalmente rincominciare a impiegare energie e forze nella realizzazione del modulo. 

Ora la NASA ha spostato le date per i suoi più grandi lanci nell'ambito del programma:

  • Artemis I partirà all'inizio del prossimo anno e segnerà il debutto dello Space Launch System (SLS), il nuovo razzo spaziale progettato per inviare persone nello spazio profondo e vicino alla Luna all'interno di una nuova capsula, chiamata Orion. In questo primo viaggio la capsula sarà trasportata intorno alla Luna per più settimane e senza equipaggio;
  • Artemis II non sarà lanciato prima di maggio 2024 e sarà simile al primo, ma in questo caso con persone a bordo;
  • Artemis III è previsto invece non prima del 2025 e rappresenterà la prima missione di sbarco con equipaggio.
Via: The Verge

Commenta