Nest Aware si rinnova e unifica l’abbonamento: ora basterà pagare una volta sola per tutti i dispositivi

Vezio Ceniccola

Durante la conferenza Google che si sta tenendo proprio in queste ore, si è parlato anche del servizio Nest Aware, quello dedicato al salvataggio cloud per i dispositivi Nest e all’invio di allarmi e notifiche su smartphone. La notizia è che, dopo anni, il servizio sarà completamente rinnovato, diventando molto più user-friendly anche per il pagamento.

A breve sarà adottato un nuovo sistema di pagamento: invece di un abbonamento singolo per ciascuna videocamera, speaker o display Nest che avete in casa, si potrà pagare una sola quota mensile o annuale che includerà tutti i dispositivi allo stesso tempo.

Una delle novità principali sarà la registrazione a eventi, che permetterà di registrare una clip nel momento in cui una videocamera o un altro dispositivo Nest rileva un suono o un movimento, inviando anche una notifica sullo smartphone del proprietario.

I piani dell’abbonamento saranno ridotti a due: Nesta Aware base, che include 30 giorni di cronologia per la registrazione a eventi, e Nest Aware Plus, con 60 giorni di cronologia per la registrazione a eventi e 10 per la cronologia di registrazione 24/7. In entrambi gli abbonamenti sono compresi anche i servizi di avvisi intelligenti, clip, time-lapse e altro ancora.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali

I servizi Nest Aware potranno essere attivati anche sugli smart speaker e smart display Nest e Google Home, che funzioneranno come rilevatori di suoni. Non solo, perché negli USA sarà attivata anche una sorta di “chiamata d’emergenza“: quando un dispositivo rileverà un suono simile ad una sirena, potrà chiamare in automatico il 911.

Il nuovo Nest Aware sarà disponibile a partire dal prossimo anno in tutti i Paesi in cui è già presente. Al momento, i prezzi per il mercato americano sono di 6$ al mese per l’abbonamento base e di 12$ al mese per Nest Aware Plus.