Nest Hub 2nd Gen. si aggiorna: il monitoraggio del sonno sarà più accurato

Nest Hub 2nd Gen. si aggiorna: il monitoraggio del sonno sarà più accurato
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il Nest Hub di Google di seconda generazione, lo smart display arrivato recentemente anche in Italia, ha la peculiarità di essere in grado di monitorare il sonno degli utenti grazie al modulo derivante da Project Soli. Il dispositivo ha appena ricevuto un nuovo aggiornamento.

L'update per Nest Hub di seconda generazione introduce, come riferito da Google, un più dettagliato monitoraggio del sonno. Il dispositivo sarà infatti in grado di categorizzare il sonno rilevato secondo i vari livelli di veglia durante il sonno come REM, leggero o profondo.

Lo stesso aggiornamento introduce anche un migliore riconoscimento dei suoni rilevati durante il sonno. Nest Hub dunque acquisirà, nell'ambito del monitoraggio del sonno, soltanto i rumori relativi al russare o ai colpi di tosse. Gli altri rumori verranno categorizzati oltre il monitoraggio del sonno.

Inoltre, Google ha anche annunciato che in arrivo ci sono novità per le sessioni di rilassamento e meditazione prima di andare a dormire. Nest Hub proporrà infatti tali sessioni in collaborazione con la piattaforma Calm, ma sarà necessario un abbonamento a pagamento. Trovate maggiori dettagli a questo indirizzo.

Via: The Verge
Fonte: Google

Commenta