Con Nest Hub potremo presto veicolare la riproduzione multimediale ovunque vogliamo nella nostra casa (foto)

Vincenzo Ronca

Con l’introduzione degli smart display Google ha innalzato l’asticella della personalizzazione di ciò che avviene con i dispositivi smart connessi nelle nostre case e sta preparando un’ulteriore novità per gestire la riproduzione multimediale mediante Nest Hub.

Stando ad alcune segnalazioni emerse su Reddit, Google starebbe già testando una nuova funzionalità denominata “Move to…” utile a veicolare la riproduzione multimediale in corso da un dispositivo, come ad esempio uno smart speaker, ad un altro connesso alla stessa rete. Questo potrebbe essere molto utile quando ascoltando un lungo podcast ci si debba spostare da un ambiente all’altro della casa e non si voglia interrompere la trasmissione. Le immagini riportate in galleria vi mostrano alcuni esempi della funzionalità.

LEGGI ANCHE: Google Nest Hub, la recensione

Chiaramente la funzionalità sarebbe subordinata alla presenza di diversi dispositivi connessi alla stessa rete in grado di supportare la riproduzione multimediale. Al momento non sappiamo in che modo Google stia distribuendo il test della novità e quando sarebbe previsto il rilascio pubblico.

Via: 9to5GoogleFonte: Reddit
  • Okazuma

    Questa cosa sarebbe bene diventasse anche un comando vocale. Molte volte mi è capitato di voler spostare la riproduzione musicale da un mini ad un altro o di settare una sveglia su un mini dando l’ordine ad un altro