Niente più fregature nelle mail, Gmail sta per introdurre i loghi autenticati

Niente più fregature nelle mail, Gmail sta per introdurre i loghi autenticati
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Osservando attentamente Gmail nelle prossime settimane, potreste essere tra i primi utenti ad accorgervi di un'utile aggiunta da parte di Google. L'azienda di Mountain View ha infatti annunciato lunedì che la funzione di sicurezza relativa ai badge verificati per le email da Gmail sarà in fase di rilascio "durante le prossime settimane". La funzione è abilitata dallo standard Brand Indicators for Message Identification (BIMI), del quale Google ha aderito al gruppo di lavoro nel 2019.

In sostanza, il logo di un'organizzazione apparirà nella vostra casella di posta quando vi invieranno un'email autenticata utilizzando lo standard DMARC. Questo fattore potrà aiutare gli utenti a ridurre la probabilità che aprano e agiscano su un'email scambiandola per una proveniente da una fonte legittima. Volendo fare un paragone, questi marchi autenticati da Google funzioneranno come i vari badge "verificato" che si trovano sui social network e che vi dicono che un account è effettivamente posseduto e gestito dall'entità che afferma di rappresentare.

Google ha spiegato come questo meccanismo dovrebbe funzionare dietro le quinte:

"Le organizzazioni che autenticano le loro email usando Sender Policy Framework (SPF) o Domain Keys Identified Mail (DKIM) e distribuiscono DMARC possono fornire i loro loghi con marchio convalidato a Google tramite un Verified Mark Certificate (VMC). BIMI sfrutta le Mark Verifying Authorities, come le Certification Authorities, per verificare la proprietà del logo e fornire la prova della verifica in un VMC. Una volta che queste email autenticate passano i nostri altri controlli anti-abuso, Gmail inizierà a visualizzare il logo nello slot avatar esistente."

da Google

Via: TheVerge

Commenta