Nikon al CES 2020: nuova reflex Full Frame, bridge con zoom ottico 83x e due ottiche zoom (foto)

Vezio Ceniccola

Al CES 2020 Nikon ha presentato i nuovi esponenti della sua gamma di fotocamere e obiettivi. Gli ultimi arrivati in famiglia si chiamano Nikon D780, Nikon COOLPIX P950, Nikkor 120-300mm e Nikkor Z 70-200mm. Come si intuisce dai nomi c’è tanta carne al fuoco, dunque vediamo subito nello specifico ogni dispositivo.

Nikon D780

Il prodotto più interessante tra tutti è la nuova reflex full-frame di Nikon, un modello di fascia alta che vuole fornire tutto il necessario sia per i fotoamatori che per i videoamatori più esigenti. Il sensore interno è un CMOS da 24,5 MP a pieno formato, mentre il processore d’immagine è l’EXPEED 6. Buono l’intervallo ISO che va da 100 a 51.200, ma può essere esteso fino a 204.800 e fino a ISO 50. Il mirino ottico copre il 100% del campo visivo, mentre sulla parte posteriore è presente un LCD basculante da 3,2″. Non manca un doppio slot per le schede SD UHS-II.

Se il corpo e l’hardware ricordano la già nota reflex Nikon D850, le funzionalità sono molto simili alla mirrorless Nikon Z6. La nuova D780 presenta un doppio sistema AF, a seconda dell’utilizzo: se scattate da mirino userete il sistema AF a rilevazione di fase a 51 punti, mentre per le riprese da Live View viene utilizzato il sistema AF ibrido, lo stesso della mirrorless Nikon Z6. Per le riprese video la risoluzione massima è il 4K a 30 fps con possibilità di registrare in N-Log. La raffica per le foto arriva fino a 7 fps da mirino e 12 fps da Live View.

Nikon COOLPIX P950

La COOLPIX P950 è una fotocamera bridge adatta a chi vuole un prodotto facile da usare ma dalle grandi potenzialità, soprattutto per quanto riguarda lo zoom. Il punto più forte di questa macchina è, infatti, lo strepitoso zoom ottico fino a 83x, estendibile digitalmente addirittura fino a 166x grazie alla funzione software Dynamic Fine Zoom.

Erede della precedente P900, questo nuovo modello ha un sensore CMOS da 16 MP, un’ottica con apertura massima f/2.8, stabilizzazione ottica VR, può scattare in RAW e registra video in 4K a 30 fps. Per controllare il campo visivo ci sono sia un mirino elettronico che uno schermo LCD.

Nikkor 120-300mm per reflex

Un teleobiettivo zoom professionale dedicato alle macchine compatibili con il sistema a baionetta F-Mount, vale a dire gran parte della gamma reflex di Nikon. Il nome completo è AF-S NIKKOR 120-300mm f/2.8E FL ED SR VR: ciò vuol dire che ha un’apertura costante a f/2.8 su tutta la lunghezza focale. La costruzione interna è organizzata in 25 elementi divisi in 19 gruppi, con lenti ED e SR, rivestimento ARNEO e trattamento Nano Crystal Coat. Non manca la stabilizzazione ottica VR.

Nikkor Z 70-200mm per mirrorless

Il NIKKOR Z 70-200mm f/2.8 VR S è invece dedicato alle fotocamere mirrorless dell’azienda. Anche in questo caso l’apertura costante è a f/2.8 per tutta la lunghezza focale, mentre il design ottico prevede 21 elementi in 18 gruppi. Si tratta di un’ottica nitida e fluida, pensata soprattutto per assicurare la massima qualità per i video. Ha un tasto fn personalizzabile a cui si può assegnare una tra le 21 funzioni disponibili ed è dotato anche di un piccolo display OLED per le informazioni.