Non siete pratici con la tecnologia? Non preoccupatevi ci pensa Google (foto)

Federica Papagni

In questo periodo di boom delle videochiamate, considerate il modo migliore per sentirsi vicini nonostante la lontananza, l’occhio di Google è stato rivolto verso quella fetta di utenti non particolarmente agile con la tecnologia.

Per questo motivo l’azienda di Mountain View ha dato inizio ad una nuova fase di test che vede coinvolti in prima linea i display intelligenti Nest Hub Max e per farlo ha inviato un migliaio di questi dispositivi a sette comunità di pensionati di Merrill Gardens nello Stato di Washington.

LEGGI ANCHE: Recensione The Walking Dead: Saints & Sinners

La particolarità di questi Nest Hub Max riguarda l’interfaccia utente che è stata configurata per essere nettamente più semplice da utilizzare ed è incentrata sulle funzionalità di videochiamata, attivabile con la semplice frase “Ehi Google, chiama su Duo...” e il gioco è fatto.

Come è possibile notare dall’immagine alla fine dell’articolo, l’interfaccia attualmente in fase di test è stata arricchita da dei nuovi “Cosa puoi fare?” e mostra una serie di “carte” da considerare come delle scorciatoie per visualizzare le previsioni del tempo, per impostare una sveglia, per riprodurre suoni rilassanti oppure per conoscere le ultime notizie.

Google ci tiene anche a specificare che questi test sono stati fatti nel rispetto della privacy dei residenti, dal momento che i dispositivi sono stati impostati sulla modalità disconnessa e, quindi, nessun audio è stato archiviato e tutte le attività appaiono come anonime.

Immagini

Via: 9to5Google