Google ci tiene all’AR: ufficiale l’acquisizione dell’azienda North

Federica Papagni -

Google ha annunciato l’acquisizione dell’azienda canadese North, fondata nel 2012 con una visione ben precisa: un futuro in cui la tecnologia diventi una parte invisibile e utile dell’esperienza quotidiana; inoltre, è nota per aver prodotto gli occhiali smart Focals. Attraverso un post sui rispettivi blog, entrambe le parti in causa hanno commentato la vicenda ed espresso il loro entusiasmo verso questa neo unione.

Alcuni hanno voluto considerare questa decisione di Google come un tentativo di rendersi un valido avversario agli occhi di Apple e dei suoi Apple Glass. Però, secondo quanto affermato da Big G e da North sembrerebbe che nei progetti ci sia qualcos’altro oltre agli occhiali intelligenti.

LEGGI ANCHE: A breve dovrebbe arrivare ASUS ROG Phone 3

Rick Osterloh, vicepresidente senior della divisione Devices & Services di Google, ha dichiarato che le competenze tecniche di North saranno utili ai loro progetti, mentre Google continua a investire nelle sue attività hardware e nel futuro del computing ambientale. Inoltre, il desiderio da parte dell’azienda di Mountain View di costituire un ecosistema tecnologico ben congegnato ben si sposa con la visione di North. Infatti, gli esponenti dell’azienda canadese hanno affermato che questa acquisizione è perfetta per loro, considerando anche che il loro team si unirà a quello di Big G a Kitchener-Waterloo (Canada).

In aggiunta a quanto detto finora, North però ha fatto sapere di aver sospeso la distribuzione di Focals 2.0, nutrendo la speranza che i loro sostenitori continuino a seguirla nel suo viaggio. Si suppone che tale scelta sia dettata dal fatto che Google stia lavorando a dei suoi occhiali smart e, quindi, che i Focals 2.0 sarebbero una ripetizione.

Chissà questa incredibile sinergia cosa sarà capace di realizzare.

Via: Neowin , Phone Arena