Nuove possibilità per le videocamere Canon grazie all’aggiornamento firmware

Filippo Morgante

Lo scorso 9 dicembre Canon ha annunciato attraverso un comunicato stampa gli aggiornamenti firmware di alcuni suoi modelli di videocamere. I modelli interessati sono: XF405, XF400, XA55, XA50, XA40, Canon 4K Legria HF G60 e HF G50. I nuovi firmware sono stati pensati per migliorare le capacità creative, la qualità d’immagine e aggiungere diverse funzionalità.

Andando a studiarli più nel dettaglio, la videocamera XA40 potrà ora registrare nel nuovo formato XF-AVC, che concede agli utenti maggiori possibilità in fase di post-produzione grazie al salvataggio di metadati aggiuntivi. Sempre lo stesso formato permette di registrare video in 4K UHD (3840×2160) con frame rate 29.97P / 23.98P / 25P e in FHD (1920×1080) con frame rate 59.94i / 59.94p / 50i / 50p / 29.97p / 25p / 23.98p.

LEGGI ANCHE: Canon EOS M6, recensione della piccola fotocamera mirrorless dal cuore grande

I modelli XF405/XF400 e XA55/XA50 vedono l’aggiunta della matrice colore EOS Standard e Videocamera di produzione ai parametri di personalizzazione dell’immagine, con l’obiettivo di ottenere una migliore corrispondenza con le immagini prodotte da altre videocamere e un risultato finale più omogeneo. Sarà inoltre aggiunta Canon Log 3, che amplia la gamma dinamica in fase di post-produzione. Gli stessi modelli, insieme a HF G50 e HF G60 avranno una maggiore precisione di messa a fuoco automatica durante l’uso dello zoom. Infine, i soli modelli XF405/XF400, beneficeranno del miglioramento della qualità d’immagine in modalità Zoom digitale avanzato 30X.

Introdotta per tutte le videocamere citate anche la nuova funzione Immagine Personalizzata, che consente di regolare le impostazioni dell’immagine, come nitidezza, saturazione, dettagli della carnagione e riduzione del rumore. Le ultime novità riguardano i pulsanti programmabili a cui potranno essere assegnate funzioni aggiuntive come per esempio zebra, peaking e marcatori.