Preparate il portafogli: nuovo Google Home Mini in arrivo con suono migliore, jack audio, installazione a parete e nuovo nome!

Nicola Ligas - Il prossimo Google Home Mini dovrebbe chiamarsi Nest Mini, giusto per uniformare tutti i nuovi prodotti.

Google sta preparando un nuovo Home Mini, che logica vuole sia lanciato assieme ai Pixel di quarta generazione, probabilmente ad ottobre. Una fonte fidata di 9to5Google ha confermato vari dettagli del nuovo smart speaker, che non sarà una vera rivoluzione rispetto al precedente, a dispetto del cambio di nome in Nest Mini, dovuto al rebrand annunciato qualche mese fa.

Le dimensioni e la forma di Nest Mini non dovrebbero quindi differire molto dall’attuale generazione, forse giusto un po’ più largo. In compenso però la qualità audio dovrebbe migliorare, sia in termini di potenza che di fedeltà, in particolare dei bassi, ma non solo. Del resto, considerando quando di basso livello sia l’audio emesso da Home Mini, è logico aspettarsi qualcosa di più.

Nest Mini sarà inoltre fissabile a parete, anche se non è ben chiaro come. Ci sono tanti accessori di terze parti volti allo scopo anche per l’attuale Home Mini, ma qui stiamo parlando di qualcosa di nativo.

Inoltre, Nest Mini sarà dotato di un jack audio da 3,5 mm. Fa un po’ sorridere pensare che mentre gli smartphone se ne stanno pian piano liberando ci sia un’altra categoria di prodotti che nel 2019 abbraccia invece la porta aux. Non è però chiaro se servirà come input/output o entrambi. Dovessimo scommettere, diremmo senz’altro come uscita, rimpiazzando di fatto Chromecast Audio; sull’ingresso siamo un po’ più scettici, ma mai dire mai.

Infine, Nest Mini avrà un qualche tipo di rilevamento della prossimità, che dovrebbe mostrare l’attuale livello di volume nel caso il sistema rilevasse la vicinanza di un umano. Oh, e infine (questa volta per davvero) ci saranno anche nuovi colori, ma non ci sono indicazioni su quali potrebbero essere. Allo stesso modo, la fonte non rivela il presunto prezzo di questo Nest Mini, che comunque non dovrebbe discorstarsi da quello dell’attuale Home Mini, a dispetto delle migliorie.

  • Okazuma

    Spero non costi di più perché, già ora, i mini non valgono quello che costano

    • ermo87

      Aspetta sempre le offerte, le trovi spesso nelle grandi catene, anche in bundle.

      • Okazuma

        Ne ho comprati 3 a 19 euro l’uno.
        Ciò non toglie che 59 euro di listino, per quello che offre il modello attuale, siano troppi considerando che Amazon ha il suo equivalente con comandi fisici e Jack audio allo stesso prezzo

        • ermo87

          L’echo dot sta allo stesso prezzo (di listino base ovviamente). Il problema è che poi ti becchi Alexa.

  • Marcks C.

    Io l’ho preso con l’offerta di Mediaworld a 10€, se no poteva restare lì dove è sempre stato

  • Federico Bassan

    presi un mini, da unieuro a 19€, e…… ne son rimasto deluso, almeno per quanto riguarda la gestione domotica, peccato mi aspettavo di più……

  • Alessandro

    Visto come google li sta aggiornando lato SW se lo possono tenere il secondo. Dopo ogni aggiornamento l’assistente capisce meno e male. In america ci sono centinaia di applicazioni utili e da noi sbaglia persino a mettere un timer. Col senno di poi avrei creato un ecosistema con Amazon

  • Se lo possono tenere.
    Gli dai il comando di spegnimento, parla in inglese (con sensuale voce femminile, mentre da noi c’è quella di un catarrotico camallo genovese) e fa altro, gli dici di mettere una stazione radio XYZ e apre YouTube music,
    Purtroppo l’alternativa è Amazon, che con l’idea delle app anche in questi aggeggi non è che sia la pensata più geniale dell’universo.

  • fanodia

    Non ho ancora che ci devo fare con sto coso, io sento la musica dallo stereo…
    A proposito, io quei soldi me li godo in altre maniere, e voi?

  • L0RE15

    Il titolo fa pensare a chissá quali novitá (tanto da prendere giá in mano il portafogli), mentre poi si scopre che le migliorie sono nei colori, il jack audio inutile, il montaggio a parete (che giá si fa) ed un audio migliorato. Da trapparsi i capelli e andare giá a mettersi in coda davanti ai negozi…
    Un po’ meno enfasi, un po’ più di sostanza…

  • Stoccafisso

    Acquistato da poco tempo sia il Google home sia il Mini, e sono veramente contento. poco si può fare “immagino” rispetto alla versione americana, ma per me sono soddisfatto. voglio implementare quanto prima anche alle prese delle stanze utilizzando i Sonos.