Nvidia ancora contro i minatori di criptovalute: anche RTX 3080, 3070 e 3060 Ti saranno limitate per il mining

Nvidia ancora contro i minatori di criptovalute: anche RTX 3080, 3070 e 3060 Ti saranno limitate per il mining
Vito Laminafra
Vito Laminafra

È ormai da diverso tempo che Nvidia si batte contro i minatori di criptovalute: circa un mese fa, l'azienda americana ha rilasciato dei driver che vanno a limitare le performance di RTX 3060 nel mining di Ethereum, e adesso sta cercando di fare la stessa cosa con altri modelli.

In particolare, le schede RTX 3080, 3070 e 3060 Ti vendute a partire dalla fine di questo mese saranno identificate dalla sigla Lite Hash Rate o LHR, che indicherà appunto prodotti totalmente inadatti al mining di Ethereum poiché limitati dai produttori. È bene ricordare che tali limitazioni non saranno applicate a schede senza la sigla LHR o che sono state vendute negli scorsi mesi.

Le schede LHR di Nvidia cercano quindi di rendere più accessibili ai gamer queste nuove schede: fin dalla presentazione infatti i giocatori PC hanno faticato (e stanno faticando) a reperire GPU della serie 30 anche a causa dei minatori di Ethereum, per cui comunque l'azienda mette a disposizione schede apposite della serie Cryptocurrency Mining Processor.

Via: The Verge

Commenta