NVIDIA ci mostra come i robot possono imparare ad imitarci (video)

Vincenzo Ronca

NVIDIA ha presentato, mediante un video pubblicato sul proprio canale YouTube, una dimostrazione delle potenzialità del suo sistema di deep learning. La particolarità del sistema risiede nel fatto che esso fa quello che noi umani abbiamo sempre fatto, ovvero imitare un’entità diversa per perfezionare lo svolgimento di un preciso compito.

Le azioni impartite al robot che vediamo nel video in fondo all’articolo sono molto semplici: si tratta di disporre i cubi di diversi colori in varie configurazioni in base al loro colore. A complicare “la vita” al robot è stata inserita un’auto giocattolo, la quale viene rilevata come un parallelepipedo causando potenziali errori di valutazione della profondità.

LEGGI ANCHE: LG G7 ThinQ vs V30, il confronto

Nella prima parte del video vediamo come il sistema osservi la dimostrazione umana per collezionare tutti i punti di riferimento e di posizionamento degli oggetti e poi come cerchi di riprodurlo basandosi su quanto osservato. Il sistema di deep learning può essere schematizzato in due sezioni: quella dedicata all’osservazione della dimostrazione e quello di esecuzione, il quale funziona in un ciclo chiuso in cui è incluso un confronto in tempo reale con gli stati osservati dalla dimostrazione umana.

Inoltre, viene anche illustrato come sia importante far osservare al sistema l’oggetto da riconoscere (in questo caso il cubetto) in vari contesti comprendenti vari oggetti, ampliando la capacità del sistema stesso di riconoscere il target. Troviamo sia interessante osservare l’errore commesso dal robot nell’ultima parte del video: probabilmente la macchina ha sbagliato a causa di una stima errata della profondità, favorita dal fatto che l’osservazione avviene in due sole dimensioni.