Oculus festeggia i 5 anni dal rilascio del suo primo visore VR (foto)

Filippo Morgante

Sembra che i dispositivi Oculus esistano da molto più tempo, ma in realtà questo mese cade la ricorrenza del rilascio di Oculus Rift dal quali sono passati solamente 5 anni. Quello che è stato uno dei primi visori VR dedicati al mondo consumer, è stato seguito a ruota da dagli Oculus Go, Quest, Rift S e Quest 2. Oculus ha rilasciato cinque diversi dispositivi negli ultimi cinque anni e ognuno di questi ha introdotto avanzamenti tecnologici e grandi miglioramenti nelle modalità di interazione delle persone con la realtà virtuale.

LEGGI ANCHE: Il nuovo Xiaomi Mi Notebook Pro 15″

In occasione di questa ricorrenza, Oculus ha voluto ripercorre le tappe fondamentali che l’azienda ha percorso negli ultimi 5 anni. Per fare questo, ha anche creato un’infografica contenente le date maggiormente significative di questo percorso.

Oculus Rift – marzo 2016

Oculus esiste già da alcuni anni, e ha fatto parlare di sé grazie alla campagna di crowdfunding su Kickstarter. Nel 2014 è inoltre avvenuta l’acquisizione dell’azienda da parte di Facebook. È solo nel 2016 che però viene rilasciato il primo dispositivo. Si tratta di Oculus Rift, un visore rivestito in tessuto, con cuffie ripiegabili, un sensore esterno, un telecomando e un controller Xbox. Il suo arrivo è stato accompagnato da quello di diversi titoli.

Oculus Touch – dicembre 2016

I controller Touch sono usciti nove mesi dopo Rift. I loro dettagli e la loro ergonomia, hanno permesso ai giocatori di entrare nel mondo virtuale con le loro stesse mani. Nuovi giochi hanno subito sfruttato questa grossa novità, esplorando le possibilità offerte dalle nuove modalità di controllo. A partire dall’estate successiva, Rift e Touch saranno stati venduti in bundle.

Oculus Go – maggio 2018

Oculus Go nacque partendo dall’idea di realizzare un dispositivo all-in-one con lenti migliori, migliore risoluzione degli schermi, una maggiore durata della batteria e una nuova soluzione audio integrata nel visore.

Oculus Quest e Rift S – maggio 2019

Nel mese di maggio 2019 Oculus ha rilasciato ben due dispositivi nello stesso giorno: Rift S e Quest. Due diverse visioni del futuro, ognuna con una soluzione di tracking inside-out all’avanguardia (Oculus Insight) e pannelli a risoluzione maggiore. Differivano nelle esperienze offerte: Rift S perfezionava gli sforzi compiuti in precedenza per PC, mentre l’innovatività del dispositivo all-in-one portata da Quest offriva un’esperienza relativamente paragonabile ma senza fili o hardware aggiuntivo.

Oculus Quest 2 – ottobre 2020

Quest 2 è uscito un anno e mezzo dopo il suo predecessore con l’obiettivo di fornire, sia ai giocatori che agli sviluppatori, un dispositivo più potente e personalizzabile.