OnePlus è ancora affamata: nel suo futuro TV, automotive e PC invece degli smartphone pieghevoli

Vincenzo Ronca

Pete Lau, il noto CEO di OnePlus, ha rilasciato un’interessante intervista a La Repubblica in occasione del suo arrivo a Milano per un incontro con gli studenti dello IED. L’intervista si è concentrata principalmente sul futuro dell’azienda cinese, lasciando spazio a spunti molto interessanti.

In un settore come quello degli smartphone che ormai ha intrapreso massivamente la corsa ai dispositivi pieghevoli, Lau va contro corrente: secondo lui questo tipo di device non sono il futuro e per questo la sua azienda non ci si concentrerà, sono troppo costosi e non offrono qualcosa di concretamente più utile rispetto agli smartphone tradizionali. Secondo Lau, il futuro degli smartphone risiede nei display senza interruzioni, con la fotocamera integrata in essi.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6T, la recensione

E allora dove si concentreranno gli sforzi futuri di OnePlus? Nelle sfere più importanti dell’essere umano di oggi: secondo Lau sono l’automotive, dove OnePlus mira a produrre un software specifico per l’infotainment compatibile con l’Internet of Things, ed il lavoro dove l’azienda potrebbe dare il suo contributo nel settore dei PC.

La novità più immediata in termini temporali? Potrebbe arrivare nel settore delle TV: Lau ci si riferisce definendole più degli smart display che dei televisori e crede che ancora per molto costituiranno un tassello fondamentale della nostra realtà, come lo sono stato durante tutta la nostra storia recente.

Pete Lau ha anche ripercorso i successi di OnePlus, nata appena nel 2013 e già al vertice nel mercato degli smartphone, ma anche i suoi errori. Quello più grande? L’eccesso di entusiasmo dopo OnePlus One.

Potete leggere l’intervista completa al numero uno di OnePlus recandovi al link riportato alla fonte.

Fonte: La Repubblica
  • Matteo Cozzari

    Appena letta l’intervista .. e devo dire di trovarmi d’accordo con tutto ciò che lau ha detto!
    Il punto di vista è quello giusto!
    Puntate all’utilità piuttosto che all’effetto wow..
    Sui pieghevoli sono sinceramente più pessimista di lui..per me tenderanno a scomparire proprio grazie alla prossima generazione di smart TV e di quell’ecosistema integrato di cui parla!