Lo storico marchio giapponese Onkyo ha dichiarato fallimento

Lo storico marchio giapponese Onkyo ha dichiarato fallimento
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Il produttore giapponese di apparecchiature audio "Onkyo Home Entertainment" ha dichiarato fallimento a causa di passività totali di circa 3,1 miliardi di yen (circa 23 milioni di euro). Tra le cause del fallimento, sicuramente il cambio di abitudini tra i fruitori di musica, che negli ultimi anni hanno preferito sempre di più l'utilizzo di smartphone per ascoltare la musica.

A riguardo, la società ha dichiarato a Nikkei "di aver provato a mantenere l'attività su scala ridotta, ma non è riuscita a impedire che i problemi di flusso di cassa peggiorassero". Altri tentativi di salvataggio, inoltre, sono stati effettuati, tuttavia non è stato sufficiente per mantenere in vita la società.

In ogni caso, il marchio Onkyo sopravvivrà al fallimento della casa madre. Difatti, l'attività principale della società è stata venduta a Voxx e Sharp, che continueranno a proporre prodotti per il mercato audio/video come gli amplificatori stereo.

Fonte: AsiaNikkei
Mostra i commenti