OPPO ci mostra il futuro senza batterie: alla scoperta della Zero-Power Communication

OPPO ci mostra il futuro senza batterie: alla scoperta della Zero-Power Communication
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

OPPO è una delle aziende tecnologiche che maggiormente si distingue per le innovazioni proposte. Proprio nell'ambito delle innovazioni rientra la novità Zero-Power Communication che ha appena presentato

La novità presentata da OPPO ci interessa particolarmente perché implica un futuro tecnologico più sostenibile. La Zero-Power Communication si basa sul concetto che per alimentare i dispositivi elettronici non serviranno batterie. Per la concezione attuale di dispositivi questa ci sembra magia, ma in realtà OPPO l'ha già realizzata dimostrando che può funzionare in determinati contesti.

La Zero-Power Communication di OPPO prevede che i dispositivi elettronici acquiscano l'energia elettrica per funzionare dai segnali radio e wireless che quotidianamente e ormai ovunque vengono emessi da sorgenti come torri TV, torri radio FM, stazioni radio base e punti di accesso Wi-Fi (AP).

La tecnologia prevede che i dispositivi che ne sono dotati raccolgano l'energia dalle onde radio esistenti, e poi modulino i segnali radio ambientali con le proprie informazioni. Questo porterà alla trasmissione delle informazioni all'esterno, secondo un processo noto come comunicazione di retrodiffusione.

Combinando diverse implementazioni pratiche di questa tecnologia, sarà possibile far comunicare dispositivi senza batteria anche a lungo raggio. In questo modo si supereranno i limiti tecnici di cui soffrono gli attuali dispositivi che funzionano a radiofrequenza.

Chiaramente la tecnologia presentata da OPPO è pensata per un tipo specifico di dispositivi: si parla di device che non richiedono particolari fonti di energia, che devono essere compatti e che devono funzionare per lunghi periodi. I candidati perfetti sono i tracker wireless, ma anche i dispositivi che si occupano della gestione della domotica a lunghe distanze.

È importante sottolineare come una tecnologia del genere permetterebbe di risparmiare notevolmente dal punto di vista dell'impatto ambientale, perché non prevede alcun apporto energetico da batterie esterne o interne. In termini di tempistiche, OPPO punta a rilasciare la tecnologia di comunicazione commerciale Zero-Power entro i prossimi 3-5 anni.

Mostra i commenti