Perché DJI Mavic Pro 2 è stato rimandato? Questa la possibile motivazione, non positivissima (aggiornato)

Vincenzo Ronca -

La presentazione del successore di DJI Mavic Pro, uno dei maggiori rappresenti dell’intera categoria dei droni, sarebbe dovuta svolgersi il prossimo 18 luglio ma è stata cancellata, senza alcuna motivazione da parte dell’azienda. Oggi vi riportiamo alcune informazioni, trapelate in rete, secondo le quali la cancellazione del lancio di DJI Mavic Pro 2 sarebbe da imputare a difetti di design, gravi al punto da bloccarne la produzione.

Dunque, il dispositivo di DJI sarebbe già a buon punto nel percorso di sviluppo, confermando le immagini che vi abbiamo riportato qualche settimana fa, ma l’azienda è stata costretta a fermarne l’industrializzazione a causa di problemi nel design del gimbal. Stando al tweet riportato alla fonte, questi problemi sarebbero di rilevante entità e DJI sarebbe stata costretta a bloccarne la produzione e sistemare i circa 150.000 pezzi già terminati.

LEGGI ANCHE: le offerte lampo dal Prime Day 2018

Se la motivazione fosse confermata, ci sentiremmo di presumere che la presentazione di Mavic Pro 2 non avrà luogo nel breve termine. Appena emergeranno nuovi e più solidi dettagli, torneremo ad aggiornarvi sulla vicenda.

Aggiornamento18/07/2018 ore 16:15

Una fonte molto vicina a DJI avrebbe smentito totalmente le precedenti voci riportate, secondo le quali la cancellazione della presentazione di Mavic Pro 2 sarebbe da imputare a gravi problemi nel design del gimbal. Sotto quest’aspetto tutto sarebbe nella norma, il motivo della cancellazione dell’evento sarebbe dovuto a problemi sorti nella produzione di massa del dispositivo.

Pertanto, DJI avrebbe preferito aspettare un livello più avanzato della produzione per fissare la presentazione ufficiale del suo nuovo prodotto, in modo da evitare problemi di disponibilità durante le future vendite.

Fonte: OsitaLV (Twitter) (1), (2)