Perché avere un telefono fisso in casa quando ci sono Nest Hub e Duo? (foto)

Matteo Bottin In arrivo su Duo i promemoria e le chiamate verso i propri dispositivi Google Home

In un mondo nel quale i telefoni fissi stanno venendo soppiantati dagli smartphone, come possiamo chiamare a casa per sperare che uno dei componenti della famiglia venga a rispondere? Una delle novità che potrebbe arrivare presto su Google Duo vuole andare a sopperire proprio a questa mancanza. Ma non è la sola.

In un teardown dell’apk di Duo eseguito da 9to5Google sono stati scoperti i promemoria per le chiamate. Attivarne uno sarà molto semplice: dopo aver selezionato un contatto nella lista al centro dello schermo comparirà un bel pulsante che permette di settare il promemoria in base ad un orario (si veda la galleria).

LEGGI ANCHE: Google Nest Hub disponibile in Italia a 129€

La nuova “chiamata a casa” passa tramite Google Home Hub (o Nest Hub?) e Duo: nell’app comparirà un bel pulsante sopra la lista dei contatti. Questo permette di chiamare i propri dispositivi Home. Sebbene il termine “Home” sia generico, pare che solo Home Hub risponda alla chiamata: Home e Home Mini ignorano completamente il comando.

Quest’ultima funzionalità non è proprio nuova: è già possibile farlo tramite Assistant (almeno in inglese), ma il fatto di integrare un collegamento rapido nell’applicazione rende il tutto molto più semplice per molte più persone.

Via: 9to5Google
  • miksly

    abbiamo un telefono fisso xkè in italia se vuoi avere la fibra devi avere il telefono fisso.
    io nemmeno l’ho collegato il telefono fisso.

    • Paolo

      io ho la fibra senza telefono fisso: fastweb.

  • Tiwi

    ho il telefono a casa per l’adsl/fibra e il numero sugli elenchi, 2 cose che duo e nest non fanno