Pete Lau parla della nuova linea economica di Smart TV OnePlus

Federica Papagni -

OnePlus è entrato nel mondo delle Smart TV lo scorso anno, quando ha lanciato nel mercato indiano i suoi primi due modelli di TV: OnePlus Q1 e Q1 Pro. Sembrerebbe che l’azienda negli ultimi mesi non abbia abbandonato questo filone, dal momento che è a lavoro su una nuova linea di televisori ma questa volta appartenenti alla fascia più economica, quindi più economici rispetto ai loro predecessori (ricordiamo che OnePlus TV Q1 costa circa 900€ e la variante Pro circa 1.290€).

In previsione del lancio, Pete Lau, il fondatore e CEO di OnePlus, ha rilasciato un’intervista ai ragazzi di Android Central in cui ha esposto quello che bisogna aspettarsi da questa nuova gamma di TV.

Essendo il design una costante nei suoi progetti, non poteva mancare anche in questo unito all’esperienza dell’utente. Infatti, i prossimi TV di OnePlus hanno un design ultrasottile che arriva a soli 6,9 mm (poco meno del OnePlus 8), reso reale e percepibile grazie a un rendering. Lo spessore non è uniforme per tutta la lunghezza della TV: la parte inferiore appare più ampia perché ospita tutti i componenti necessari e gli altoparlanti integrati.

LEGGI ANCHE: Ecco il villain e molto altro del nuovo videogioco Marvel’s Avengers

Dal punto di vista dell’audio, i TV montano due grandi altoparlanti full-range. Lau stesso ha dichiarato che questa soluzione è stata possibile grazie alla scelta di posizionarli ruotati di 90° e, inoltre, ha sottolineato che con questo sistema i bassi sono più profondi del 50%.

Continuando sull’onda dell’estetica, il design su cui è stata improntata l’intera linea richiama delle caratteristiche tipiche dei TV di alta fascia, dal momento che il rapporto schermo-corpo è del 95%. Questo implica, quindi, la totale assenza della cornice. Data la grande attenzione che l’azienda riserva ai dettagli, volta a garantire in ogni circostanza la qualità del prodotto, la nuova linea di TV prevederà per la sua parte posteriore l’utilizzo della fibra di carbonio.

Per quanto riguarda, invece, il discorso dell’esperienza utente, OnePlus aveva lanciato con la serie Q1 il suo servizio OnePlus Connect e sta continuando a fare dei passi avanti con OxygenPlay. Lau non si è sbilanciato in dichiarazioni circa le novità dal lato software, premurandosi però di specificare che nelle prossime settimane saranno rilasciati ulteriori dettagli.

La scelta di produrre una gamma di TV più economici potrebbe essere considerata come un tentativo da parte dell’azienda di cercare di ampliare la cerchia di utenti, proponendo nel mercato un prodotto capace di distinguersi nel settore grazie al già citato design ed esperienza visiva e utente.

La presentazione ufficiale è prevista per il 2 luglio in India e la curiosità è tutta rivolta non solo alle specifiche tecniche, ma anche al prezzo. La compagnia ha anticipato che il prezzo di partenza sarà di poco inferiore alle 20.000 rupie, ossia circa 235€, ma memori del cambio di programma avvenuto per la serie precedente niente ci vieta di pensare che possa avvenire anche questa volta.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “25/06 – OnePlus TV, Boot Camp macOS ARM e trasferimento su YT Music” su Spreaker.

Fonte: Android Central