Pininfarina Teorema, il primo concept virtuale per far riposare i passeggeri

Pininfarina Teorema, il primo concept virtuale per far riposare i passeggeri
SmartWorld team
SmartWorld team

Si fa sempre più vicino un futuro in cui l’auto non sarà più semplicemente un mezzo di trasporto (più o meno equipaggiato e più o meno lussuoso), ma diventerà uno spazio in cui ci si potrà anche riposare, informare e divertire grazie alla guida autonoma. E Pininfarina ha voluto dare il suo contributo a questa rivoluzione.

L’iconica carrozzeria torinese ha firmato un nuovo concept interamente virtuale ribattezzato Pininfarina Teorema, svelando un’auto dal design innovativo, a guida autonoma e completamente elettrica.

Per farlo ha sfruttato anche la realtà virtuale, dando vita a quella che ha definito “una nuova interpretazione della mobilità, completamente elettrica autonoma, all’insegna dell’esperienza utente e della tecnologia, studiata per creare un senso di comunità e favorire le interazioni tra i passeggeri e l’ambiente esterno”.

Pininfarina Teoroma, cos’è

Pininfarina Teorema è caratterizzata da un design futuristico che le dà una forma allungata e aerodinamica.

I passeggeri possono salire a bordo semplicemente camminando al suo interno, perché la parte posteriore si apre e il tetto si muove verso l’alto e in avanti lasciando spazio a un pavimento che si illumina, indicando ai passeggeri i loro posti. Gli interni sono pensati per consentire il massimo confort e la massima privacy: a seconda delle situazioni e delle esigenze i passeggeri possono isolarsi, dormire o riposare. 

Foto Pininfarina

Foto Pininfarina

A seconda delle necessità, inoltre, Pininfarina Teorema sfrutta tre diversi modalità di guida autonoma:

  • Autonomy Mode: il veicolo è completamente autonomo e dunque non ha bisogno di pilota. La persona seduta al posto di guida può tranquillamente voltarsi in direzione degli altri quattro passeggeri, garantendo una distanza sufficientemente ampia da dare a tutti la sensazione di avere il proprio spazio privato.
  • Drive Mode: questa modalità fornisce una maggiore sensazione di comunità, tutto ciò che accade durante il viaggio viene condiviso tra i passeggeri. Le diverse aree interne si colorano nella stessa tonalità, instaurando una connessione inconscia che unisce tutti i passeggeri in un’esperienza di viaggio condivisa.
  • Rest Mode: quando invece l’auto si trova in rest mode, gli interni si trasformano in uno spazio sociale in cui le persone possono muoversi. Le sedute intelligenti cambiano automaticamente posizione, consentendo ai passeggeri di instaurare una maggiore interazione o di trovare degli spazi per rilassarsi.
  • Pininfarina Teorema, nuova forma di intrattenimento

La vera innovazione di Pininfarina Teorema è però la parte infotainment. Immagini virtuali nitide e vivide, con una profondità di colore senza precedenti, compaiono dietro al parabrezza e ai vetri laterali dell’auto per integrarsi al mondo reale e consentire ai passeggeri di venire aggiornati su informazioni rilevanti su traffico, luoghi di interesse e curiosità. I passeggeri hanno anche la possibilità di interagire con le informazioni visualizzate per saperne di più o condividerle con le altre persone a bordo.

Foto Pininfarina

Foto Pininfarina

La concezione di cruscotto viene completamente rivoluzionata, con una serie di pulsanti a comparsa nascosti sotto le superfici interne dell’auto che emergono solo quando una persona ci passa sopra con la mano. Ogni pulsante ha una forma leggermente diversa, consentendo a chi guida di riconoscerli facilmente senza distogliere lo sguardo dalla strada. L’utilizzo di Vetri Smart nella parte posteriore della vettura permette ai passeggeri di godere della propria privacy e di regolare la luce che filtra dall’esterno, dando poi la possibilità, anche grazie ai sedili allungabili, di creare un comodo rifugio in cui riposare.

I sedili sono modulabili e ripiegabili, e possono diventare panche o lettini trasformando di volta in volta Pininfarina Teorema in un salottino in cui condividere il viaggio o in una camera da letto in cui riposare. Per garantire il massimo confort, Pininfarina Teorema si sviluppa su una piattaforma costruita sul Benteler Electric Drive System (BEDS), una soluzione efficiente che favorisce la creazione di nuovi veicoli elettrici in tempi rapidi, con ridotta complessità ed alta qualità, grazie al design modulare e scalabile. Con la sua costruzione bassa, il rolling chassis di Benteler consente all’auto di ottenere spazi più ampi al suo interno e al tempo stesso di mantenere un’altezza totale relativamente contenuta.

Foto Pininfarina

Foto Pininfarina

“Pininfarina guarda da sempre al futuro, utilizzando le concept car come strumento di innovazione per tracciare la direzione nell'industria automobilistica e introdurre nuove visioni in termini di usabilità e tecnologia - ha detto Kevin Rice, ceo di Pininfarina - Teorema, in particolare, vuole restituire alle persone i piaceri dell’auto, di guida e di viaggio, senza le frustrazioni legate all'aumento del traffico e ad altri inconvenienti, ma integrando l’intelligenza artificiale, il 5G e le più recenti tecnologie per condurre i passeggeri verso nuove incredibili esperienze di viaggio”.

Commenta