Podcast: ecco la strategia di Apple per combattere la crescente popolarità di Spotify

Enrico Paccusse Un nuovo direttore per il contenuto originale ed un rapporto stretto con Apple TV+

Spotify sta diventando sempre più aggressiva nella lotta verso i propri competitor nell’ambito dei podcast: prima l’acquisizione di due importanti realtà come Gimlet Media e Anchor, poi nuove playlist dedicate, ora anche l’esclusiva di Joe Rogan a partire da settembre.

Ecco quindi che diventa interessante vedere come si muoveranno gli altri grandi nomi coinvolti nella corsa allo scettro: per fare chiarezza sulla strategia di Apple arriva un report di Bloomberg, che va a dettagliare alcuni dei punti cardine su cui si muoverà la società di Cupertino.

LEGGI ANCHE: iOS 13.5 disponibile con il contact tracing

Innanzitutto, pare che Apple sia alla ricerca di una nuova figura manageriale per gestire lo sforzo della società nell’ambito dei podcast originali. Il ragionamento è semplice: se l’idea è quella di attirare persone, c’è bisogno di contenuti che gli altri non possano replicare (un po’ come sta facendo Netflix con la propria piattaforma).

E allora, quale migliore punto di partenza se non i contenuti di Apple TV+? Pare infatti che la nuova strategia sia strettamente correlata con quella della piattaforma di streaming: una serie TV di successo può dare vita a contenuti di valore, e al tempo stesso un podcast originale di successo potrebbe dar vita ad una serie TV altrettanto popolare.

Un primo segnale che la strada sia questa arriva dai creatori di Little America (una delle ultime grandi hit di Apple TV+) che hanno dichiarato a gennaio che verranno creati degli episodi podcast per promuovere ulteriormente la serie ed aggiungere un dietro-le-quinte. Chi avrà la meglio?

Via: 9to5mac(1), 9to5mac(2)Fonte: Bloomberg