C’è un problema di luminosità con i sottotitoli in tanti TV Samsung, e l’azienda non sembra far nulla

Nicola Ligas Il problema si presenta in particolare in presenza di HDR, ma è visibile anche in SDR, e non riguarda solo Netflix ma la gestione del local dimming.

Da circa un anno, nei forum di supporto Samsung in Europa e negli USA, diversi utenti lamentano un problema con la gestione della luminosità nel momento in cui compaiono i sottotitoli. Dopo diverse prove da parte nostra, e leggendo anche i commenti riportati online da terzi, abbiamo capito che la causa di tutto è la gestione del local dimming.

Per capirsi, questa funzione, chiamata “attenuazione locale” in italiano, permette di gestire la retroilluminazione del pannello a zone, anziché in modo unitario su tutto lo schermo. In questo modo è possibile scurire alcune aree (“attenuazione locale” rende bene l’idea in effetti), indipendentemente dalle altre, così da avere ad esempio neri più profondi e contrasti più elevati, ma preservando i dettagli, che non risultino così né slavati per eccesso di luminosità, né non visibili per eccessivo buio.

Il problema è che il software di Samsung che gestisce il local dimming elabora tutto ciò che c’è a schermo come se facesse parte del flusso video. Ovvero, se ci fossero degli overlay, come ad esempio per la regolazione del volume, o per i controlli della smart TV, o peggio in presenza di sottotitoli (che solitamente sono bianchi e grandi), questi elementi verranno processati assieme al video stesso, ed essendo elementi bianchi, la luminosità della scena verrà elevata di conseguenza per compensare, abbassandosi poi di colpo alla scomparsa dei sottotitoli; e così via in un continuo alzare ed abbassare la retroilluminazione ad ogni comparsa/scomparsa dei sottotitoli.

È un comportamento che diventa particolarmente evidente nei contenuti in HDR, che hanno una luminosità maggiore ed un intervallo dinamico più ampio, e quindi maggiore contrasto tra aree chiare e scure. In ogni caso con l’HDR è solo più evidente, ma è possibile notarlo anche in SDR, soprattutto con scene molto scure e sottotitoli presenti. Per farvi capire meglio in cosa consiste il problema abbiamo realizzato un breve video, ma trovate comunque tanti altri esempi nei due thread di cui sopra.

Come già accennato, il problema va avanti da diverso tempo e riguarda tante serie di smart TV Samsung, almeno dalla 6 alla 9, QLED e non, in base a quanto riportato da vari utenti nei forum di supporto dell’azienda. È impossibile stilare un elenco completo dei modelli coinvolti, anche perché il fenomeno diventa evidente solo in certe condizioni (ripetiamo: HDR, con scene scure in particolare). Nelle oltre 30 pagine del thread sul forum USA qualcuno ha tirato in ballo anche dei modelli LG e Sony, ma non avendolo verificato non possiamo esprimerci al riguardo.

Sottolineiamo inoltre che, nonostante entrambi i thread siano segnati come “solved“, in realtà non è stato risolto proprio nulla. Si tratta al più di workaround proposti da alcuni utenti, come abilitare l’HDR+ di default cambiando alcune impostazioni per i contenuti SDR; oppure cambiare colore, dimensione e trasparenza dei sottotitoli di Netflix, cosa che in effetti aiuta ma solo con i contenuti Netflix appunto.

In generale ridurre al minimo il local dimming produce senz’altro dei benefici, dato che è lui la radice del problema, ma in questo modo rinunciate ad una funzione che è lì per migliorare la qualità dell’immagine. Da notare poi che non è possibile disabilitare del tutto il local dimming, a meno di non ricorrere al “service menu” del TV, cui però non si può sempre accedere col telecomando standard, ma potrebbe essere necessario ad esempio uno smartphone con porta infrarossi. Una procedura insomma non proprio banale ed alla portata di chiunque, e che solo dopo aver letto qualche guida online diventa fattibile. Ed in ogni caso, lo ripetiamo, disabilitando il local dimming perdete di fatto una funzione del televisore, e non è così che le cose dovrebbero andare.

Samsung non ci risulta abbia ammesso il problema (salvo per qualche sporadica dichiarazione locale di qualche centro assistenza che ha promesso nel corso dei mesi un generico fix, finora mai arrivato), ed i vari aggiornamenti rilasciati nel corso del tempo non sembrano aver risolto la questione; non per tutti almeno.

Da un punto di vista profano, la soluzione sembra semplice: non processare il flusso video assieme ai contenuti esterni (sottotitoli ed overlay vari) nell’utilizzo del local dimming. Ma evidentemente c’è qualcosa da qualche parte che ci sfugge. Se qualcuno dei lettori avesse sperimentato questo problema o avesse ulteriori dettagli in merito, lo invitiamo ad avvalersi dello spazio dei commenti in modo da condividere la sua esperienza con gli altri.

  • acquleo

    La soluzione non è così semplice specie se la sorgente codifica direttamente i sottotitoli sul video. In questo caso il televisore riceve un video con i sottotitoli muxati. In realtà il problema, secondo me, ha origini ancora più remote.
    Il mio plasma Samsung acquistato, più o meno, nel 2010 ha lo stesso problema quando utilizzo il lettore multimediale esterno (che codifica i sottotitoli sul video) e l’impostazione di contrasto dinamico…

  • Marco

    55nu8000, problema presente.