Project Cambria, il visore VR di Meta, viene "mostrato" da Zuckerberg

Project Cambria, il visore VR di Meta, viene "mostrato" da Zuckerberg
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Sarà il nuovo Meta Quest 3? O si chiamerà Meta Quest Pro? O magari è un prodotto del tutto nuovo che si lascerà alle spalle i nomi dell'era Oculus? Per il momento il nome con cui lo stesso Mark Zuckerberg lo definisce è Project Cambria.

Tra ieri e oggi il fondatore di Facebook lo ha mostrato ben due volte, anche se "mostrato" è un eufemismo bello e buono. L'immagine pubblicata ieri, che poi è quella che vedete in copertina, mostra il nuovo visore di Meta molto sfocato. Nel video pubblicato oggi il visore è addirittura censurato in tempo reale.

In ogni caso l'esperienza di utilizzo di Project Cambria potrebbe essere profondamente diversa da quella di Oculus Quest o Rift. Si parla in questo caso di Mixed Reality, realtà aumentata quindi coadiuvata da quella virtuale.

 Un'immagine di Project Cambria estratta dall'ultimo video pubblicato da Zuckerberg.

Un'immagine di Project Cambria estratta dall'ultimo video pubblicato da Zuckerberg.

Nel video pubblicato oggi, che trovate qui di seguito, Zuckerberg mostra la demo chiamata The World Beyond, disponibile a breve anche su App Lab. Sarà testabile anche su Meta Quest 2. Tra le novità di maggior rilievo del visore in questione Zuckerberg continua a citare il color passthrough, ma cosa intende? Le videocamere presenti su Oculus Quest 2 sono pensate per il tracking dei movimenti e dell'ambiente, non adatte quindi alla Mixed Reality che necessiterebbe di restituire i colori dell'ambiente circostante. Il nuovo visore invece dovrebbe riuscire con le sue videocamere a tracciare movimenti ed ambiente e, allo stesso tempo, a mostrare i colori corretti dell'ambiente. Comunque ne dovremmo sapere di più a breve.

Mostra i commenti