Sony sfonda il tetto delle 110 milioni di PS4 vendute, ma il trend è in calo. Crescono invece gli abbonati

Giovanni Bortolan -

Una curiosità che in molti potrebbero avere man mano che ci avviciniamo al lancio ufficiale di PlayStation 5 è: come si sta comportando il modello precedente? Ora che l’anno fiscale appena trascorso si è chiuso (lo scorso 31 marzo per essere precisi) possiamo finalmente dare uno sguardo ai risultati ottenuti da Sony.

Le cifre parlano di 110,4 milioni di console PS4 vendute complessivamente, sia in termini di tempo che di localizzazione geografica. L’ultimo quadrimestre del 2019 ha visto un consistente calo, a fronte di 1,5 milioni di esemplari spediti contro i 2,6 milioni dell’anno precedente, nell’analogo periodo. Nonostante questo Sony è riuscita a superare di poco le stime di vendita previste. Dal produttore infatti ci si aspettava una vendita di 13,5 milioni di console PS4, cifra superata di poco: 13,6 milioni.

Va inoltre sottolineata la situazione relativa ai servizi correlati. Gli abbonati al PlayStation Plus salgono di 5,1 milioni, portandosi così a 41,5 milioni (cifra relativa a marzo 2020). Dal punto di vista del software invece nell’ultimo quarto del 2019 fiscale si sono registrati 59,6 milioni di download, il 66% dei quali relativi a giochi in versione Digital Download (anche questo dato in crescita).

LEGGI ANCHE: Forse abbiamo una data ufficiale per PS5, ed è vicinissima (foto)

La situazione risulta quindi piuttosto chiara: Sony continua a vendere, nonostante un fisiologico calo dovuto alla longevità della console e alla vicinanza della nuova generazione, mentre spinge a tutta velocità la parte relativa ai contenuti digitali.

Fonte: gematsu