Il 5G sarà la svolta anche per i PC Windows sempre connessi? Ecco la nuova piattaforma di Qualcomm (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Prestazioni, autonomia e straordinaria velocità di scambio dati le parole chiave. Ma alla conferenza Qualcomm c'è spazio anche per lo smart automotive e molto altro.

La conferenza tenuta al MWC 2019 da Cristiano Amon – presidente di Qualcomm – è stata molto ricca di novità, non soltanto per il settore smartphone. Il fil rouge della conferenza – e dell’intera fiera catalana – è il 5G, destinato a rivoluzionare il modo di concepire la tecnologia, già a partire dai prossimi mesi. E non potevano di certo mancare importanti accenni al settore dei PC Windows sempre connessi, che ancora stenta a decollare fin qui.

A tal proposito, Qualcomm ha presentato la nuova piattaforma Snapdragon 8cx 5G, destinata proprio ai notebook Windows sempre connessi di prossima generazione. La promessa è di migliorare ancora le prestazioni, continuando a garantire un’autonomia di molto superiore rispetto ai notebook tradizionali, oltre ad integrare tutti i vantaggi garantiti dalla costante connettività 5G, grazie all’implementazione del nuovo modem Snapdragon X55, con velocità fino a 7 Gb/s. Uno dei primi partner che si avvalerà della nuova piattaforma è Lenovo, già al lavoro su un nuovo notebook sempre connesso in 5G.

LEGGI ANCHE: Ecco la ricarica wireless rapida di Qualcomm

Il 5G vedrà applicazioni anche per le reti wireless, grazie ad un nuovo CPE (Customer Premise Equipment) che ne potenzierà le possibilità, oltre ad ambiti del tutto nuovi, come l’automotive e l’industria. Qualcomm ha infatti annunciato una nuova piattaforma 5G per le automobili connesse, dotata anche di supporto a Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.1 e tante novità dedicate alla produzione industriale. L’era 5G sarà dunque quella dell’IoT e mira a rivoluzionare il quotidiano delle persone.