Qualcomm è pronta a supportare l’esplosione dei visori XR con la propria tecnologia

Enrico Paccusse "Speriamo che entro il prossimo anno tutti possano provare l'esperienza di una nuova realtà"

In occasione dell’Augmented World Expo (AWE), Qualcomm ha annunciato la propria completa dedizione al futuro di realtà aumentata e realtà virtuale, visto da molti produttori come prossimo big trend nell’elettronica di consumo.

Il cambio di passo dovrebbe arrivare con l’espansione del 5G negli smartphone moderni, proprio grazie ai chip di Qualcomm. Questo permetterà di collegare i visori XR e garantire un’esperienza di utilizzo ottimale.

LEGGI ANCHE: Grazie ai nuovi chip Qualcomm, la cancellazione del rumore potrebbe diventare uno standard

Tanto che ci sono ben 15 società che hanno già annunciato di voler mettere in commercio un visore XR grazie a questa collaborazione nel futuro prossimo, tra cui Deutsche Telekom, EE, LG Uplus, Orange, SK Telecom, SoftBank, Telefonica, Verizon e Vodafone.

Inoltre, con il Qualcomm XR Optimized Certification Program, la società sarà responsabile di misurare performance e compatibilità tra smartphone e visore (con un test specifico per entrambi), così da assicurare uno standard di funzionamento globale.

Fonte: Qualcomm