Qualcomm punta ai PC: i nuovi SoC ARM avranno solo core ad alte prestazioni

Vito Laminafra

Qualcomm sta pensando al successore di Snapdragon 8cx, il primo SoC ARM del produttore americano interamente pensato per funzionare su computer e dispositivi 2-in-1 Windows, con un occhio di riguardo al risparmio energetico. Sono infatti disponibili nuove informazioni riguardo una serie di chip, denominati internamente SC8280, che andrebbero proprio a sostituire i sopracitati 8cx.

LEGGI ANCHE: Dell G15 2021 è il nuovo laptop gaming con RTX serie 30

La prima novità importante riguarderà il tipo di core utilizzati dal processore: mentre in precedenza Qualcomm ha unito core ad alte prestazioni, per eseguire task particolarmente pesanti, a core a risparmio energetico, questa volta starebbe pensando a come fare a meno di quest’ultimi. I test dell’azienda si stanno focalizzando su due diverse varianti del SoC, una più potente, probabilmente tenendo conto di utilizzarla anche in computer desktop, e una più attenta ai consumi, che potrebbe essere utilizzata soprattuto dai notebook.

In particolare, sembrerebbe che la GPU utilizzata sia rimasta la stessa Adreno 690, con frequenza di 693 MHz, di Snapdragon 8cx, ma SC8280XP (la variante più potente) avrà quattro core di fascia alta, denominati Gold+, che funzioneranno a frequenza compresa tra i 2,7 GHz e i 3,0 GHz. In aggiunta, Qualcomm sta sviluppando anche altri core abbastanza potenti, denominati Gold, che funzioneranno alla frequenza di 2,43 GHz e saranno probabilmente utilizzati per la seconda variante del SoC.

 

Via: WinFuture