Razer Project Ariana è il proiettore che espande il gaming sui muri di casa (foto)

Vezio Ceniccola

Razer sembra in vena di tamarrate prodotti altamente stupefacenti al CES 2017 di Las Vegas. Dopo aver già presentato il nuovo portatile da gaming con ben 3 schermi 4K, la casa americana ha annunciato anche il nuovo Project Ariana, una specie di proiettore da gaming in grado di animare le pareti della propria abitazione come se si fosse davvero dentro al gioco.

Project Ariana si va ad inserire nel già vasto ecosistema Chroma, che include anche mouse, tastiere ed altri accessori. E proprio collaborando insieme a tutti questi dispositivi riesce a ricreare ed espandere le immagini che scorrono sul monitor del PC, utilizzando effetti di luce riproposti anche dai LED degli accessori collegati. V’invitiamo a guardare le immagini in galleria per capire meglio quello di cui stiamo parlando.

Il proiettore ha una forma molto particolare: visto dall’altro sembra una specie di semicerchio, ma se lo si guarda frontalmente ci si accorge che lo spessore che si assottiglia verso i bordi. Parlando di caratteristiche tecniche, il nuovo dispositivo di Razer può proiettare immagini a risoluzione 4K, con una lente fish-eye da 155° e due fotocamere ai lati, che tracciano i contorni della stanza per evitare distorsioni dell’immagine.

LEGGI ANCHE: Qualsiasi cosa diventa un controller per Vive

Resta da capire quanto siano davvero usabili le funzionalità fornite da questo dispositivo. Probabilmente l’aspetto da considerare maggiormente sarà la stanza in cui verrà installato il proiettore, perché gran parte della qualità della rappresentazione dipenderà anche dalla disposizione dei mobili e dalla postazione di gioco.

Project Ariana per ora è solo un prototipo, che dimostra quanto sia avanzato il sistema di accessori creato da Razer, ma propone un’idea originale e che potrà anche trovare una vera applicazione nei prossimi anni. Siete pronti a vedervi spuntare sulle pareti i nemici da ammazzare o le auto da superare?

Via: The Verge