Samsung DRVLINE: nuova piattaforma aperta e modulare per il futuro delle auto smart (foto)

Vezio Ceniccola

Quello che Samsung ha portato al CES 2018 non è solo una ricca gamma di prodotti hardware, ma anche una serie di idee e progetti che saranno sempre più centrali nello sviluppo delle tecnologie del futuro. Tra questi ultimi c’è anche la nuova piattaforma DRVLINE, un insieme di hardware e software che renderà più semplice l’integrazione delle soluzioni di Samsung sugli autoveicoli.

Si tratta di una piattaforma aperta, scalabile e soprattutto modulare, fattori che permettono di scegliere, sviluppare e personalizzare ogni singolo componente, garantendo ai partner dell’azienda coreana una versatilità maggiore per l’integrazione sui loro prodotti finali. La collaborazione tra i vari player del settore tecnologico e quelli dell’industria automobilistica è destinata a stravolgere il modo in cui utilizziamo i mezzi di trasporto, pubblici e privati, rendendo più comodo ed efficiente il viaggio dei passeggeri.

L’idea alla base di DRVLINE non è solo quella di realizzare sistemi per l’intrattenimento, il controllo e la sicurezza, ma anche quella di migliorare lo sviluppo delle tecnologie per la guida autonoma, andando sempre più vicini al tanto agognato livello 5, quello dell’autonomia completa.

Pensando più a breve termine, però, sono già stati realizzati alcuni progetti che utilizzano la piattaforma di Samsung, come ad esempio una nuova tipologia di videocamera frontale per automobili, in grado di offrire avvisi anticollisione, cruise control adattivo, indicazioni sul comportamento dei pedoni ed altre funzionalità smart, con particolare attenzione alla sicurezza.

LEGGI ANCHE: DeepThinQ è la nuova intelligenza artificiale di LG

La collaborazione con Harman, acquistata lo scorso anno proprio da Samsung, sta portando alla luce una nuova cabina di guida digitale che integra al suo interno alcune delle tecnologie più innovative basate su DRVLINE, con controlli per i servizi multimediali, informazioni sulla telemetria e compatibilità completa con i dispositivi IoT. Non manca poi l’attenzione alla connettività, garantita da una nuova antenna per le reti 5G, già con lo sguardo proiettato al futuro.

La strada verso le auto smart è ancora lunga, ma la direzione sembra ormai ben definita. Samsung non è la sola azienda che sta investendo tempo e risorse in questo settore, dunque la collaborazione con gli altri partener potrebbero essere decisi per un’ampia adozione dei suoi servizi. Per maggiori informazioni sul progetto DRVLINE, potete consultare il sito ufficiale disponibile a questo indirizzo.

Via: EngadgetFonte: Samsung, Samsung